facebook twitter rss

TRAGEDIA SULL’ASFALTO
Investita lungo la sp Cascinare:
muore una donna
Sotto shock l’automobilista

SANT'ELPIDIO A MARE - La donna è stata soccorsa dai sanitari della Croce verde Porto Sant'Elpidio a Mare e dal personale dell'automedica dell'Azzurra Sant'Elpidio a Mare. Ma purtroppo non c'è stato nulla da fare, troppo gravi le lesioni riportate. Sul posto la Polizia stradale e i carabinieri della locale stazione. Visibilmente sotto shock il ragazzo che si trovava alla guida dell'auto
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Tragedia sull’asfalto, questa sera, lungo la strada provinciale Cascinare. Una donna è deceduta dopo essere stata investita da un’auto. I sanitari hanno provato in ogni modo a rianimarla ma purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare, troppo gravi le sue condizioni.

L’impatto è avvenuto poco prima delle 21, lungo la strada provinciale Cascinare, tra Castellano e Cascinare. La donna, di 44 anni, di nazionalità cinese, si trovava lungo la strada quando, per una dinamica ancora al vaglio della polizia stradale, è stata centrata da una Peugeot condotta da un giovane del posto, di 30 anni, che stava rientranto a casa a Sant’Elpidio a Mare.

La vittima ha impattato violentemente contro il parabrezza della vettura, per poi cadere rovinosamente sull’asfalto. Immediato l’sos alla centrale operativa del 118 che ha inviato sul posto, un tratto di strada quasi completamente al buio, l’ambulanza della Croce verde di Porto Sant’Elpidio e l’automedica della Croce azzurra di Sant’Elpidio a Mare. I sanitari hanno subito soccorso la donna e iniziato le manovre di rianimazione. Operazioni di soccorso disperate. Sì perché a causa dei traumi e delle fratture craniche riportate, le sue condizioni sono subito apparse gravissime. Sul posto una pattuglia della polizia stradale e, in ausilio, i carabinieri della locale stazione per regolare la circolazione stradale.

Traffico, ovviamente bloccato in entrambe le direzioni per consentire le operazioni di soccorso. Visibilmente scosso il ragazzo che si trovava al volante dell’auto, che si è subito fermato dopo l’impatto per soccorrere la donna. Da una prima ricostruzione, la 44enne stava attraversando in un punto senza alcuna illuminazione ed il conducente se l’è trovata davanti all’improvviso, dopo una semicurva. Ha tentato di schivarla ma non è riuscito ad evitare lo schianto. La 44enne non aveva con sè documenti ma un telefono cellulare con il quale i carabinieri e i sanitari hanno contattato il marito, che si è precipitato sul posto appena possibile. Risiedeva a Monte San Pietrangeli e si trovava a Sant’Elpidio a Mare per raggiungere alcuni amici che risiedono ad alcune centinaia di metri di distanza dal punto del drammatico incidente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti