facebook twitter rss

Bolognesi sulla questione Thompson:
”Se n’è andato senza preavviso”

SERIE A2 - Il general manager della Poderosa non fa sconti al lungo americano che ha accettato un'offerta proveniente dall'estero, abbandonando l'XL Extralight di punto in bianco. "Il giocatore ha lasciato Montegranaro venerdì notte senza autorizzazione da parte della società. Per queste ragioni, ci riserviamo ogni opportuna azione legale risarcitoria"
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Il general manager della XL Extralight, Alessandro Bolognesi (foto), in merito alle notizie apparse sulla stampa circa la situazione di James Thompson, precisa quanto segue.

“Le ottime prestazioni delle ultime settimane di Thompson hanno fatto sì che molte squadre abbiano espresso interesse nei suoi confronti. Noi le abbiamo rigettate tutte al mittente, per quanto possibile, perché l’intenzione è quella di finire la stagione con l’attuale assetto, del quale siamo molto soddisfatti. Abbiamo rifiutato offerte per molti dei nostri giocatori proprio con questa convinzione. Nel contratto di Thompson, però, c’è una clausola secondo la quale la società è obbligata a liberare il giocatore nel caso venga versato il buyout prefissato nelle casse della Poderosa. Ma, sempre da contratto, la Poderosa è obbligata a liberare il giocatore solo nel momento in cui viene accreditata sul conto corrente della società la cifra stabilita”.

“Il giocatore ha lasciato la città di Montegranaro nella notte di venerdì senza alcun preavviso né da parte sua né dei suoi rappresentanti e, quindi, senza alcun autorizzazione da parte della società. Per queste ragioni, ci riserviamo ogni opportuna azione legale nei suoi confronti, anche a titolo di risarcimento dei danni che lo stesso ha causato e sta causando con il suo comportamento inadempiente nei confronti della nostra società”, ha concluso il dirigente.

 

Articolo correlato:

James Thompson IV ai saluti con la Poderosa?

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X