facebook twitter rss

Cinquina esterna Atletico,
Montegiorgio battuto in casa

SERIE D - La squadra di Eddy Mengo nell'anticipo di ieri ha travolto, in terra d'Abruzzo, il Chieti con un perentorio 0-5. Finisce invece 1-2 la gara del "Tamburrini", con la Recanatese a condannare nuovamente alla sconfitta domestica la compagine di Gabriele Baldassarri
Print Friendly, PDF & Email

Una fase di Chieti-Atletico Porto Sant’Elpidio, match disputato ieri in terra d’Abruzzo. Foto Andrea Colò

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – Atletico Porto Sant’Elpidio in campo ieri in quel di Chieti nell’anticipo Montegiorgio, oggi in casa, a ricevere la temibile e più che rinforzata (dalla recente finestra di mercato) Recanatese.

Questo il succulento piatto previsto per il week end in corso dal girone F di Serie D, ovviamente ad inglobare le fermane. I biancoazzurri di mister Eddy Mengo hanno mandato in scena un vero e proprio maremoto, che dalla riviera si è abbattuto in terra teatina: tradotto in termini calcistici, imposto in esterna un sonoro e convincente 0-5 ai padroni di casa del tecnico Giuseppe Di Meo.

Non è invece andata bene ai rossoblù, sconfitti sull’erba amica dall’1-2 imposto dalla Recanatese. Per la selezione dell’entroterra fermana lo stop domestico costa la fuoriuscita momentanea dai play off, con 30 punti. Di contro, i rivieraschi salutano invece le sabbie mobili di classifica, raggiungendo quota 23, tra gradini oltre la botola cioè ad aprire sugli spareggi salvezza.

 

CHIETI – Uragano Porto Sant’Elpidio. Calzaturieri fermani implacabili a Chieti, con i neroverdi divorati in un sol boccone. Rivieraschi subito in gol per poi controllare per tutto l’arco della gara. Prestazione che, oltre a portare ossigeno puro in classifica, ha contribuito a sottolineare ancora una volta la viva consapevolezza che l’undici biancoazzurro ha tutti i mezzi per poter rimanere, da protagonista, in categoria.

IL TABELLINO

CHIETI 0: Bruno, Polletta (1’ st Camara), Fantauzzi, Brugaletta, Ricci, Favo (1’ st Sarritzu), Bacigalupo (11’ st Milizia), Meola, Sivilla, Di Cillo (24’ st Energe), Traini (24’ st Franchi). A disposizione: Tano, Chiochia, Palmisano, Leonetti. All. Giuseppe Di Meo

ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO 5: Gagliardini, Morazzini (37’ st Mancini), Perini, Frinoni, Morgese, Ficola, Fermani (13’ st Niane), Miccoli (26’ st Nicolosi), Maio (11’ st Palestini), Cuccù (38’ st Mandolesi), Ruzzier. A disposizione: Mariani, Orazi, D’Alessandro, Manoni, Mazzieri All. Eddy Mengo

ARBITRO: Antonio Monesi di Crotone, Mirko Gizzi di Ciampino e Rocco Aceti di Cassino

RETI: 4′ Cuccù, 38′ Fermani, 46′ Maio, 52′ Ruzzier, 63′ Niane

LA CRONACA

Il match si sbloccava al quarto di gioco. L’Atletico Porto Sant’Elpidio azzannava infatti la sfida sin dallo start, con l’intento di girare la doppia recente pagina caratterizzata da due pareggi, importanti sì, ma non sufficienti al collettivo biancoazzurro per un’efficace risalita dai bassifondi della lista. Ecco pertanto dopo appena quattro giri di lancette un cross di Maio, che da bomber vestiva nell’occasione la maglia dell’assist man, ad invitare al tap in sotto porta Cuccù, implacabile nel mettere in fondo al sacco la palla del vantaggio. Al 38′ il raddoppio portoelpidiense, frutto di una corta respinta della difesa neroverde tramutata nello 0-2 dalla rasoiata dal limite di Fermani. Dicevamo però di Maio, giocatore con caratteristiche più da realizzatore che da rifinitore, ed infatti, prima del duplice fischio, eccolo a trasformare nel cuore del recupero una punizione dal limite a valere lo 0-3. Rivieraschi soddisfatti? Niente affatto, tant’è che nel giro del primo scampolo di secondo tempo arrivavano in rapida sequenza i centri di Ruzzier, dopo 7′ di gioco, e del subentrato Niane, al diciottesimo della ripresa a cementificare i tre punti corsari con il gol dello 0-5.

 

 

MONTEGIORGIO – Nasic, Albanesi e Marchionni il tridente offensivo scelto dallo staff rossoblù per scardinare le resistenze difensive leopardiane. Omiccioli, come da prassi, nel cuore delle operazioni, assistito dalle mezz’ali Mariani e Trillini. Mecorelli ultimo baluardo di retroguardia, schermato dalla rodata coppia di centrali composta da Ferrante e Baraboglia, con Di Nicola e Lattanzi a rappresentare gli stantuffi laterali.

IL TABELLINO

Le formazioni di partenza

MONTEGIORGIO 1: Mercorelli, Lattanzi, Di Nicola, Omiccioli, Ferrante, Baraboglia, Marchionni, Trillini, Nasic, Albanesi, Mariani. A disposizione: Marani, Gnaldi, Zancocchia, Tempestilli, Njambè, Santoro, Pampano, Rozzi, Alighieri. All. Gabriele Baldassarri

RECANATESE 2: Marcantognigni, Rutjens, Monti, Raparo, Esposito, Monachesi, Pera, Antoniazzi, Titone, Giaccaglia, Pezzotti. A disposizione: Sprecacè, Dodi, Ielo, Lauria, Palmieri, Guercio, Borrelli, Senigagliesi, Pedroni. All. Federico Giampaolo

ARBITRO: Daniele Giuseppe Cannata di Faenza, Antonino Junior Palla di Catania e Alfio Selmi di Acireale

RETI: 45’ Rutjens, 63′ Pera (rig.), 83′ Marchionni

LA CRONACA

Montegiorgio pimpante e brioso, ma la Recanatese è tutt’altro che sorniona, tanto che Pera prova subito a creare grattacapi liberando il sinistro alla volta della specchio di porta domestico. Poco dopo Pera ancora in cronaca, disinnescato però ottimamente da un attento Lattanzi. Allo scadere di frazione il vantaggio corsaro: corner battuto da Pezzotti e testa vincente di Rutjens. Nel cuore del recupero Montegiorgio in superiorità numerica con il montegranarese di nascita e residenza, Raparo, a rimediare il secondo giallo per un’entrata su Trillini. Alla ripresa delle ostilità sportive Albanesi avrebbe anche l’occasione per siglare il pari, ma l’ex numero uno della Fermana, Marcantognigni, c’è. A seguire 0-2 ospite, con Pera a realizzare il calcio di rigore concesso sullo stesso attaccante di mister Federico Giampaolo per fallo di Baraboglia. A ridosso della sigla di giornata Marchionni accorcia le distanze in bello stile, e sull’1-2 ecco maturare altre buone occasioni, per Pampamo prima e Zancocchia poi, ma in ambo le circostanze Marcantognigni fa buona guardia tutelando quello che al triplice fischio è diventato il nuovo blitz di stagione della Recanatese.

 

Articolo correlato:

Pareggio interno Atletico, sconfitta maceratese per il Montegiorgio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X