fbpx
facebook twitter rss

Smascherano, inseguono e bloccano un clandestino: importante riconoscimento per la polizia locale di Sant’Elpidio a Mare

SANT’ELPIDIO A MARE – il Comandante Commisario Capo Stefano Tofoni. Con lui sono stati premiati Diana Petrelli, Sandro Sagripanti, Stefano Smerilli, Piero Del Grosso e Monica Salvator
Print Friendly, PDF & Email

Nell’ambito della Festa della Polizia Locale che si è svolta ieri ad Ascoli Piceno un particolare riconoscimento è stato assegnato ad alcuni agenti della Polizia Locale elpidiense con, in testa, il Comandante Commisario Capo Stefano Tofoni. Con lui sono stati premiati Diana Petrelli, Sandro Sagripanti, Stefano Smerilli, Piero Del Grosso e Monica Salvatori per aver individuato, a seguito di minuziose ed attente indagini investigative all’interno di un opificio, la presenza di un soggetto destinatario di un provvedimento di espulsione dall’Italia emesso nel 2014 dal Questore di Teramo. L’identificazione di questa persona è seguita ad un inseguimento da parte degli operatori di Polizia Locale in zona impervie limitrofe all’opificio. Dopo la cattura e l’identificazione, il Prefetto di Fermo ha disposto un decreto di espulsione dal territorio nazionale disponendo l’accompagnamento del soggetto presso il Centro di Permanenza per i Rimpatriati di Roma.

“Nell’occasione – si legge nelle motivazioni del riconoscimento – gli intervenuti hanno operato con una condotta esemplare in spregio al pericolo e volta alla generale tutela della sicurezza pubblica, dimostrando attaccamento al servizio, spirito d’iniziativa, elevata capacità professionale e una non comune determinazione operativa”.

A ritirare il riconoscimento, assieme agli agenti interessati, anche il Sindaco, Alessio Terrenzi. “Il lavoro della Polizia Locale è importante su più fronti – dice il primo cittadino – e con orgoglio ho accompagnato i nostri collaboratori a ricevere un premio che è l’attestazione del loro amore per il lavoro che fanno e dell’attenzione per la nostra collettività. La sicurezza del territorio va garantita su più fronti, sia dal punto di vista della circolazione stradale, che è quella a cui si pensa nell’immediato quando si ha a che fare con la Polizia Locale, che di tante altre situazioni, come questa, che vanno tenute sotto controllo e portate alla luce affinché vengano presi i dovuti provvedimenti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X