facebook twitter rss

Importante nomina per l’arcivescovo Pennacchio, guiderà il Comitato per gli interventi caritativi
a favore del Terzo Mondo 

FERMO - All'interno dei lavori del consiglio episcopale sono arrivate le nuove nomine tra cui quella dell'Arcivescovo di Fermo che si troverà a guidare una realtà quanto mai importante e proiettata in uno scenario internazionale
Print Friendly, PDF & Email

L’arcivescovo di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio

di Paolo Paoletti

Importate incarico per Mons. Rocco Pennacchio da parte del Consiglio Episcopale Permanente. L’Arcivescovo di Fermo è stato infatti nominato Presidente del Comitato per gli interventi caritativi a favore dei Paesi del Terzo Mondo. La decisioni è stata presa nel corso della sessione invernale del Consiglio Episcopale Permanente, riunito a Roma da lunedì 20 a mercoledì 22 gennaio, sotto la guida del Cardinale Presidente, Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia – Città della Pieve.

Nel confronto i Vescovi si sono soffermati, innanzitutto, sulla lettura delle grandi trasformazioni in atto: “Nelle quali  – spiegano dalla CEI – vanno registrati segni significativi di nuove fioriture spirituali: un’esperienza ecclesiale che sul territorio si fa comunità di prossimità, capace d’intercettare ancora le domande di senso che abitano il cuore di ciascuno. Al centro di tutto la Sacra Scrittura, con la celebrazione domenica prossima (26 gennaio 2020), per volontà del Santo Padre, della prima  Domenica della Parola di Dio : tutte le diocesi italiane aderiscono con entusiasmo alla proposta che intende ravvivare la responsabilità che i credenti hanno nella conoscenza della Scrittura. Da qui anche il ringraziamento ai sacerdoti, ai catechisti e alle famiglie, luogo privilegiato di trasmissione della fede”.

All’interno dei lavori del consiglio episcopale sono arrivate le nuove nomine tra cui quella dell’Arcivescovo di Fermo che si troverà a guidare una realtà quanto mai importante e proiettata in uno scenario internazionale.  Il Comitato per gli interventi caritativi a favore del Terzo Mondo venne costituito dal Consiglio Episcopale Permanente  nella sessione straordinaria del 5 giugno 1990, ad experimentum per la durata di un triennio. Esso è stato confermato per un quinquennio dallo stesso Consiglio del 25-28 marzo 1996. In seguito, il CEP del 26-29 marzo 2001, approvando alcune modifiche al Regolamento, ha deliberato la continuità del Comitato a tempo indeterminato.

Una lavoro intenso, basti pensare che solo nel 2019 sono stati approvati 84 progetti, per i quali sono stati stanziati   16.187.209 Euro, provenienti dai fondi dell’8xmille Cei. Un impegno a tutto campo con € 8.779.234 per 39 progetti in Africa, € 3.623.553 per 25 progetti in America Latina; € 2.678.468 per 15 progetti in Asia; € 630.707 per 2 progetti in Medio Oriente; € 129.905 per 2 progetti nell’Est Europa e € 345.342 per un progetto in Oceania. Tra gli interventi la realizzazione di nuove scuole, punti medici e farmacie, formazione professionale per ragazzi disabili, alloggi per persone a basso reddito, serre, fattorie e tanto altro ancora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X