facebook twitter rss

Fermana di nuovo in casa, contro
il Piacenza per invertire la rotta

SERIE C - Mister Mauro Antonioli carica l'ambiente dopo i passi falsi di Salò e Ravenna. I canarini, attesi domani dal turno casalingo contro i biancorossi, saranno al netto degli assenti per squalifica Manè, per rosso diretto rimediato nel turno scorso, più D'Angelo e Scrosta per somma di cartellini gialli
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Gara importantissima quella che attende domani la Fermana contro il Piacenza, con la voglia e la necessità di tornare a fare punti dopo il doppio stop consecutivo a Salò e Ravenna.

Di questo avviso è mister Mauro Antonioli (foto) che per l’occasione deve fare i conti anche con il giudice sportivo che ha appiedato Mane, D’Angelo e Scrosta.

 

 

Mister, sconfitta che fa male quella di Ravenna. Da dove si deve ripartire?

“Dalle certezze che abbiamo. Stiamo commentando due risultati evitabilissimi. A Salò dovevamo portare a casa il pari come anche perché lo avevamo meritato in campo mentre la gara di Ravenna è stata condizionata da un episodio che ci ha impedito di giocarcela alla pari per oltre un’ora. Dobbiamo però voltare pagina, invertire il trend ed evitare gli episodi negativi facendo sicuramente meglio. Creare poche occasioni contro la Feralpi ci può stare perché è una big del campionato mentre a Ravenna non era semplice con un uomo in meno nonostante i 20 minuiti finali si sia visto grande spirito e una spinta costante”.

 

Un bene o un male tornare subito in campo dopo pochi giorni?

“Penso sia un bene in generale, anche se siamo falcidiati dalle assenze. Il Piacenza è costruito per vincere, viene da uno spareggio perso per la B lo scorso anno, hanno tantissimi giocatori di categoria superiore e un grande allenatore. Noi dobbiamo calarci nella mentalità giusta. Certo che tornare ad avere Iotti a disposizione oltre a Molinari e De Pascalis senza dubbio è qualcosa di importante per noi.

 

Alla luce del terzo impegno in tre gare e delle tante assenze ci potrà essere turn over e magari anche qualche novità tattica?

“Mah si, lo dissi ai ragazzi dopo Vicenza di rimanere concentrati perché ci sarebbero state situazioni in cui fare turn over e chi fino ad allora aveva meno minuti sulle gambe sarebbe sicuramente tornato utile. Devono tutti essere pronti e preparati ma voglio vedere attenzione massima in ogni momento, serve fare punti e questo è innegabile.

 

 

Ecco i 23 convocati di mister Antonioli per la sfida di domani: 

 

PORTIERI: 1 Vincenzo Venditti, 22 Luca Gemello

e 36 Paolo Ginestra

 

DIFENSORI: 5 Marco Comotto, 6 Marco Manetta, 17 Ilario Iotti,

20 Donato De Pascalis. 29 Gianluca Clemente, 30 Nicolò Sperotto

e 35 Nicola Lancini

 

CENTROCAMPISTI: 4 Gianluca Urbinati, 11 Michael Venturi, 15 Roberto Grieco,

16 Simone Isacco, 18 Angelo Persia e 25 Luca Ricciardi

 

ATTACCANTI: 8 Andrea Petrucci, 9 Luca Cremona, 19 Hernan Molinari,

21 Gabriele Zerbo,  23 Luca Cognigni, 24 Antonio Bacio Terracino

e 32 Tommy Maistrello


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X