facebook twitter rss

Banda ultra larga,
al via i lavori

SANT’ELPIDIO A MARE - Infrastruttura pubblica finanziata dalla Regione Marche messa a disposizione di tutti gli operatori del settore che vorranno attivare i relativi servizi verso privati cittadini ed imprese commerciali. Al momento attivazione in corso presso il quartiere di Casette d’Ete
Print Friendly, PDF & Email

Sono iniziati i lavori per la realizzazione dell’infrastruttura per la banda ultra larga a Sant’Elpidio a Mare e la realizzazione della rete in fibra ottica.

Si tratta di un’infrastruttura pubblica finanziata dalla Regione Marche e che viene messa a disposizione di tutti gli operatori che vorranno attivare i servizi verso cittadini ed imprese.

Ultimata l’infrastruttura sarà ad iniziativa di ogni singolo privato o azienda la scelta di affidarsi ad un operatore per attivare la fibra nel proprio immobile. Questo progetto interessa tutto il territorio di Sant’Elpidio a Mare e prevede interventi su diverse zone. Al momento i lavori sono in corso a Casette d’Ete dove è iniziato il cablaggio con il passaggio della fibra all’interno degli impianti di illuminazione pubblica.

“Questa Amministrazione Comunale ha puntato fin dall’inizio della legislatura su questo progetto, finanziato dalla Regione Marche e, dopo aver seguito l’iter burocratico, tenendo conto che il Comune di Sant’Elpidio a Mare è il più esteso territorialmente tra quelli interessati, siamo arrivati alla fase realizzativa – dice il Vice Sindaco, Mirco Romanelli -. L’obiettivo è quello di rendere la fibra disponibile fino a 100 mega, e di sopperire alla mancanza di strutture alternative. Ricordo che il Comune di Sant’Elpidio a Mare è stato individuato come area bianca, ovvero a fallimento di mercato, dove gli operatori economici privati, fino ad oggi, non hanno investito o non hanno potuto commercializzare questo tipo di prodotto”.

La realizzazione dell’infrastruttura è demandata alla società Open Fiber, vincitrice della gara d’appalto predisposta dal Ministero.

“La rete in fibra ottica sul nostro territorio ha anche una valenza ai fini dello sviluppo economico perché permetterà anche alle nostre aziende di poter stare al passo con le nuove esigenze tecnologiche. Questa infrastruttura, inoltre, permetterà la connessione di tutti gli immobili pubblici comprese le scuole. Per la nostra Città si tratta del raggiungimento di un altro importante obiettivo – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – per il quale si è lavorato tanto, soprattutto tenendo conto che non si è trattato di una procedura semplice. Tanti sono gli aspetti che si sono dovuti valutare ed affrontare per creare le condizioni favorevoli agli interventi programmati. Casette d’Ete è il primo sito individuato per avviare gli interventi che poi verranno realizzati su tutto il territorio comunale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X