facebook twitter rss

M&G Videx a quota sedici, a
Grottazzolina domato Ottaviano

SERIE A3 - La capolista del girone Blu non conosce tentennamenti, e confeziona l'ennesimo 3-0 tra le mura amiche costringendo alla resa anche la Emra Foods
Print Friendly, PDF & Email

GROTTAZZOLINA – Un ‘altra vittoria netta, l’ennesima, a sancire il successo numero 16 per la capolista del girone blu.

La novità di giornata è l’esordio da titolare di Simone Starace, che fa rifiatare Riccardo Vecchi, a far coppia con Snippe insieme alla diagonale di ferro Marchiani-Giannotti, al duo Romagnoli-Arienti al centro e Romiti libero. Coach Mosca risponde con la diagonale composta da Antonio Libraro e Scialò, Sette ed Enrico Libraro laterali, Bonina e Giacobelli al centro con Ardito a gestire le operazioni di seconda linea.

IL TABELLINO

VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Minnoni, Romagnoli 4, Snippe 10, Vecchi, Capriotti (L2) ne, Giannotti 10, Arienti 7, Di Bonaventura ne, Viciedo 1, Starace 15, Gaspari ne, Marchiani 3, Pulcini, Romiti (L1). All. Ortenzi

EMRA FOODS OTTAVIANO 0: Lucarelli 1, Ardito (L1), Libraro E. 5, De Prisco, Libraro A. 1, Ndrecaj ne, Giuliano (L2) ne, Guancia, Sette 7, Scialò 14, Bonina 3, Giacobelli 6. All. Mosca

ARBITRI: Zingaro e Mattei

PARZIALI: 25-22 (24’); 25-16 (23’); 25-19 (23’)

LA CRONACA

Inizio di gara nel segno di Scialò che infila quattro punti su cinque per gli ospiti (5-5). Giannotti e Starace rispondono per le rime e la gara resta in parità (9-9). Ottaviano prova a mettere la testa avanti con Sette (12-13) ma proprio in fase centrale di set arriva il primo timeout per coach Mosca dopo due sbavature dei suoi che valgono il +2 Videx (15-13). L’equilibrio fa da padrone ed Enrico Libraro prova a fare la voce grossa a muro riacciuffando i grottesi (15 pari). Starace sfrutta a pieno l’occasione concessagli da coach Ortenzi per infilare il suo secondo ace di giornata (18-16) ma è proprio il coach grottese a fermare il gioco poco dopo sull’errore di Snippe che vale ancora una volta il pareggio ospite (18-18). Sul finale il duo Marchiani-Starace fa 23-21, i campani provano a tenere vivo il set ma, complice anche l’errore al servizio di Scialò, la capolista chiude i conti sul 25-22.

L’avvio di secondo set sorride ai padroni di casa con Starace che fa 3-0. Scialò, due volte, accorcia le distanze ma l’accoppiata Snippe-Arienti traccia il primo solco (8-3). Giacobelli si fa sentire a muro e Ottaviano accorcia ma Giannotti ripristina le distanze (13-8). Starace si impone anche a muro insieme alle sette segnature personali nel parziale ed al rotondo 80% in attacco, costringendo nuovamente coach Mosca al timeout (17-11). Il distacco è incolmabile ed il solito Starace porta i suoi sul 20-12. Il sussulto di Ottaviano porta il nome di Giacobelli e Lucarelli, subentrato ad Antonio Libraro (21-15). Sarà proprio il neo entrato, poco dopo il 24-15 di Snippe, a fallire l’esecuzione dai nove metri ed a consegnare il set ai padroni di casa (25-16).

Anche il terzo parziale è nettamente di marca Videx: apre Giannotti e chiude Starace (5-2). Coach Mosca corre subito ai ripari chiamando il timeout. Al rientro in campo Ottaviano si aggrappa a Sette (6-4) ma i tre errori consecutivi di marca ospite vanificano gli sforzi iniziali e permettono alla Videx di allungare. Snippe ed Arienti fanno il resto e coach Mosca si trova punto e a capo: 12-6 e nuovo timeout. Il distacco resta invariato per tutta la fase centrale del set. A Sette e Giacobelli, tre muri vincenti per lui, rispondono Giannotti e Starace, top scorer di giornata con 15 segnature, per il momentaneo 17-12. Scialò, il migliore dei suoi, prova in più occasioni a suonare la sveglia ma Viciedo prima, subentrato a Giannotti, ed Arienti poi trovano lo strappo decisivo (24-19). E’ Giulio Romagnoli, con un muro dei suoi, a far esultare il pubblico del palas per il 25-19 finale.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X