facebook twitter rss

Area di crisi pelli-calzature: approvato l’accordo di programma

FERMO - L'accordo è finalizzato a promuovere il rilancio del settore manifatturiero, con particolare riferimento al comparto calzaturiero, attraverso il consolidamento delle imprese esistenti
Print Friendly, PDF & Email

“Il patto per rilanciare il tessuto industriale e l’economia del Fermano”. La Presidente della Provincia di Fermo Moira Canigola ha annunciato l’approvazione in data odierna, con proprio decreto, dell’Accordo di programma per l’attuazione del Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI) relativo all’area di crisi industriale complessa del distretto pelli-calzature del fermano-maceratese. La proposta di PRRI era stata avallata il 6 febbraio scorso a Roma dal Gruppo di Coordinamento e Controllo.

L’Accordo di programma, che verrà sottoscritto, oltre che dalla Provincia di Fermo, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dall’ANPAL, dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dalla Regione Marche e dalla Provincia di Macerata, è finalizzato a promuovere il rilancio del settore manifatturiero, con particolare riferimento al comparto calzaturiero, attraverso il consolidamento delle imprese esistenti, la diversificazione produttiva, la promozione di nuovi investimenti, l’aggregazione tra imprese e il sostegno alle filiere produttive.

“L’approvazione dell’Accordo di programma – commenta la  Canigola – è una tappa fondamentale. Ci stiamo avvicinando alla fase più importante, ovvero alla sottoscrizione dell’Accordo stesso e, quindi, alla pubblicazione del bando da parte di Invitalia, al fine di realizzare investimenti non solo per i siti produttivi esistenti, ma anche per nuovi insediamenti. L’accordo vuol dire che anche da noi si può fare impresa, che ci sono gli strumenti per investire e che questi sono arrivati grazie allo sforzo di un intero territorio. A tal riguardo, desidero esprimere un sentito ringraziamento a tutti i componenti del Tavolo “Competitività e Sviluppo del Fermano”, per il lavoro svolto in questi anni. Dal 2016, in sinergia con la Regione Marche, ci siamo adoperati con grande determinazione e forte impegno per raggiungere questo risultato, ovvero rilanciare il tessuto industriale di un territorio, che vanta una lunga e prestigiosa storia di imprese artigiane”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X