facebook twitter rss

Alla Fermana Volley anche il
match contro la Pallavolo Ascoli

SERIE D - Dopo il successo maturato in casa del Pagliare, per la Idropompe dei coach Annunzi e Pistolesi arrivano, in casa, ulteriori punti utili per proseguire la corsa al secondo posto
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Continua la marcia in vetta alla classifica della Idropompe Fermana Volley.

Dopo la vittoria per 3-0 della scorsa settimana in casa del Pagliare Volley, la compagine fermana si ripete con un 3-1 interno contro la formazione della Pallavolo Ascoli.

Partita non facile, con le atlete ospiti in campo con il doppio palleggiatore, quindi sempre con un attacco a tre a mettere in difficoltà, soprattutto all’inizio, le atlete di casa. Le stesse però, una volta prese le misure, sono riuscite a portare a casa un’altra vittoria che oltre a fare morale, aggiunge altri tre punti utili alla corsa per il secondo posto.

IL TABELLINO

IDROPOMPE FERMANA VOLLEY 3: Belà, Camacci, Carnevali (K), Ciurluini, Conte, Ligliani, Malloni, Marcantoni, Scoltucci (L), Valentini, Zillo. All. Annunzi e Pistolesi

PALLAVOLO ASCOLI 1: De Angelis, Diamanti, Fede, Gaudino, Icaro (K), Montani, Panichi, Petrelli (L), Travaglini. All. Travaglin e Bufagna

ARBITRO: Monia Mercuri

PARZIALI: 25-20 / 26-24 / 19-25 / 25-16

LA CRONACA

Partita non del tutto agevole per le ragazze dei coach Annunzi/Pistolesi, ad iniziare la partita contratte, con il primo set in equilibrio fino alla metà dello stesso, poi ecco le fermane prendere il largo grazie anche a qualche errore di troppo della squadra avversaria. Il secondo set è stato ancora più in equilibrio, vinto infine 26-24 dalla Idropompe, ma con le squadre che hanno commesso molti errori in battuta, difendendo al contempo bene.

Il terzo periodo è stato portato a casa dalla ragazze ascolane, che hanno messo in difficoltà le dirimpettaie, probabilmente appagate dal momentaneo 2-0 e protagoniste di diversi errori sia in battuta che in attacco. Nel quarto set però le fermane sono ritornate in campo con l’obiettivo di chiudere la partita. Con ottimi attacchi, muri vincenti e difese ermetiche, ecco chiudersi perciò l’incontro sul 25-16.

p. g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X