facebook twitter rss

Alla TiEmme il derby
fermano sulla Victoria

SERIE D - Finisce 75-63 l'ottava stracittadina cestistica del Girfalco, con ambo le contendenti ad incrociare le lame sul fondo della palestra Coni alla ricerca di preziosi punti salvezza
Print Friendly, PDF & Email

La felicità della TiEmme a fine gara

FERMO – Due punti importanti quelli conquistati ieri pomeriggio nella palestra Coni da parte della TiEmme Basket Fermo.

Conquistati contro la Victoria Basket Fermo, fanalino di coda della classifica del girone B del campionato di serie D, ma non per questo meno importanti e significativi.

La classifica della TiEmme, infatti, non consente facili entusiasmi e questi punti, considerato che tutte le dirette antagoniste che lottano per fuggire i play out hanno perso in questa quinta giornata di ritorno, sono puro ossigeno nei polmoni dei ragazzi di Tullio Valentini.

IL TABELLINO

TIEMME BASKET FERMO 75: Poggi 10, Mezzabotta 16, D’Amico, Damico, Pasqualini 3, Malaspina 5, Belleggia 4, Bernard 22, Verdecchia 6, Acquaroli (cap.) 5, Ballo 2, Pelacani 2. All. Valentini, vice Marilungo

VICTORIA BASKET FERMO 63: Ricci 14, Hoxha 4, Giacobbi 8, D’Onofrio 4, Sbaffoni 2, Menghini 3, Cinti 2, Pierantozzi 9, Mastroianni, Barchetta 2, Pelacani 15. All. Cicchitti, vice D’Onofrio

ARBITRI: Armuzzi di Ascoli Piceno e Tranquilli di Ascoli Piceno

PARZIALI: 25-22, 22-12, 18-13, 10-16

PROGRESSIVI: 25-22, 47-34, 65-47, 75-63

LA CRONACA

La partita è stata caratterizzata da quelle che sono state fin ora le caratteristiche tipiche di queste due squadre: le peggiori difese del campionato. La TiEmme in testa in questo triste primato e la Victoria a ruota. Per fortuna la TiEmme è anche il quinto attacco del campionato, con quasi mille punti realizzati in quindici partite che gli ha consentito di compensare un po’ le leggerezze difensive, mentre la Victoria è anche il peggior attacco del girone B.

Il match ha confermato queste caratteristiche. Un primo quarto piacevole, con veloci possessi alternati e canestri abbastanza facili terminato 25 a 22, tanti per parte. Poi nel secondo periodo è leggermente aumentata la pressione difensiva della TiEmme e peggiorata la precisione a canestro della Victoria. Dieci punti guadagnati dai padroni di casa che sommati a tre del primo quarto e aggiunti ai cinque che si sono accumulati sostanzialmente allo stesso modo nel terzo periodo hanno chiuso la partita dopo soli trenta minuti.

Questa almeno è sembrata la convinzione della TiEmme che infatti ha giocato l’ultima frazione in surplace con qualche gioco individuale di troppo e poco gioco di squadra. La Victoria ha recuperato solo sei punti e nulla di grave per il risultato finale.

Chiuso l’ottavo derby tra le due formazioni fermane con la settima vittoria consecutiva della TiEmme, bisogna concentrarsi sulle prossime sfide del campionato, che non consentono cadute di tensione. La prossima trasferta a Matelica non sarà sicuramente facile ma va giocata fino all’ultimo respiro, con una determinazione assoluta perché portare a casa altri due punti significa risalire quella classifica che non ha mai visto la TiEmme così in basso e provare a scongiurare i play out.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X