facebook twitter rss

Lega: ”Coronavirus, Ceriscioli
emetta subito un’ordinanza”

ANCONA - Il commissario regionale del Carroccio, Senatore Paolo Arrigoni, ed i consiglieri marchigiani Sandro Zaffiri, Marzia Malaigia, Luigi Zura Puntaroni e Mirco Carloni lanciano l'appello al governatore. "Si agisca come hanno fatto nelle altre zone d'Italia, con la chiusura delle scuole, dei luoghi di aggregazione per manifestazioni e l'obbligatorietà al controllo da chi giunge da zone a rischio"
Print Friendly, PDF & Email

 

“Chiediamo fermamente al Presidente della Regione Ceriscioli di assumere un’ordinanza come hanno fatto le altre regioni, tra cui l’Emilia-Romagna e la Liguria, che prima ancora di avere dei casi di contagio da coronavirus, per evitare rischi e soprattutto per evitare l’incertezza che stanno vivendo sindaci, rettori di università, presidi”.

Questo l’appello lanciato in una nota da parte del commissario regionale della Lega, Senatore Paolo Arrigoni (foto) unito ai consiglieri regionali della Lega stessa, come Sandro Zaffiri, Marzia Malaigia, Luigi Zura Puntaroni e Mirco Carloni.

“E’ necessario farla per dare omogeneità all’azione di intervento di prevenzione nell’interesse dei cittadini – proseguono -. Chiediamo pertanto di assumere l’ordinanza così come fatta dalle altre regioni per chiudere le scuole, le manifestazioni, i luoghi di aggregazione e per dare disposizione agli ospedali per avere adeguata strumentazione per rispettare i protocolli di sicurezza che guardano sia coloro che provengono dalle zone a rischio con un’obbligatorietà al controllo, sia una disinfestazione costante del trasporto pubblico locale. La prevenzione in questo momento è necessaria e non più rinviabile”.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X