facebook twitter rss

Carnevale elpidiense,
edizione 2020
archiviata con segno positivo

SANT’ELPIDIO A MARE – Successo per gli appuntamenti nel merito organizzati in binomio tra l'amministrazione comunale e l'Ente Contesa, a mettere sul piatto tanti incontri pensati soprattutto per le famiglie ed i più piccoli
Print Friendly, PDF & Email

Va in archivio con un segno decisamente positivo il Carnevale elpidiense: un cartellone dedicato principalmente alle famiglie che hanno aderito a tutte le iniziative e che ne hanno segnato il successo.

“La sperimentazione del Carnevale a teatro non può che essere ripetuta – dice l’Asssessore Gioa Corvaro presente in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale assieme a Rossella Nasini in rappresentanza dell’Ente Contesa – con una bellissima serata nel corso della quale tanti bimbi mascherati hanno animato il teatro Cicconi apprezzando lo spettacolo musicale promosso dall’Associazione Progetto Comune. Protagoniste sono state le musiche e i personaggi dei classici Disney, proposte da otto giovani artisti locali. Doralia Tomassetti, Giuseppina Gazzella, Nicolò Buccioni, Matteo Falone, Daniela Poli, Beatrice Belleggia, Lorenzo Bigioni e Monia Censi che hanno messo a disposizione il loro talento per dare vita alle favole più amate da grandi e piccini. Ottimo riscontro anche a tutti gli altri appuntamenti, in primis il sold out della bocciofila”.

“Ringraziamo l’Ente Contesa del Secchio, la Pro loco cittadina, l’Inter Club Peppino Prisco, la Contrada Sant’Elpidio, la parrocchia Sant’Elpidio Abate e l’Associazione Genitori Casette per aver approntato un cartellone ricco di eventi a misura di bambino – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – Il veglione presso la Bocciofila elpidiense è stato immediatamente sold out e questo è segno di quanto la comunità abbia voglia di trascorrere momenti d’aggregazione in allegria. E’ stata una bellissima e partecipatissima serata così come lo sono state tutte le altre al calendario del nostro carnevale”.

Centinaia di elpidiensi e non hanno risposto all’invito di una serata all’insegna del divertimento: è la comunità intera che ha partecipato, con il principale intento di stare insieme e ciò è stato accolto dagli organizzatori con particolare soddisfazione.

Nel corso della serata alla bocciofila sono stati premiati la bambina più bella, Miss Carnevale Elisa Tomasiello (nella foto con Giovanni Tartuferi che ha donato le maschere originali di maestri veneziani) e Mister Carnevale Marco Diletti. Il gruppo più numeroso è stato quello dei pagliacci con una maschera d’eccezione nella persona del vice sindaco Mirco Romanelli. Presenti in altri gruppi mascherati anche i consiglieri Roberto Gallucci e Paolo Maurizi.

Per il giovedì grasso, che ha visto la partecipazione di tanti bambini e bambine, oltre alla contrada Cavaliera Sant’ Elpidio che ha curato l’organizzazione i ringraziamenti vanno al Dj El Corvo per la disponibilità.

“Abbiamo voluto condividere con l’Amministrazione Comunale il progetto del Carnevale Elpidiense 2020 proprio perché nella tradizione dell’Ente Contesa c’è sempre stata l’organizzazione delle serate di musica e danza che partivano, tantissimi anni fa, dal teatro Cicconi per poi passare alla palestra comunale e approdare nel contenitore della bocciofila elpidiense – dice Alessandra Gramigna – Primo obiettivo era quello di mantenere la tradizione delle serate danzanti e del tradizionale giovedì grasso dei bimbi che, lo ricordiamo, ha avuto il suo sviluppo in passato nell’ex circolo dei Cacciatori Ing. Augusto Fratalocchi e che abbiamo ereditato per non disperdere questa tradizione. Anche per il giovedì grasso si è avuto sold out con i tanti bambini e bambine che hanno partecipato. L’obiettivo principale era quello di mantenere le nostre tradizioni per il carnevale che hanno dato un riscontro di pubblico eccellente e continuare nella linea principale che è quella portata avanti dall’Ente Contesa che è quello dell’aggregazione cittadina, dello stare insieme, divertendoci e facendo tante iniziative che sono proprie della nostra comunità. Vorrei porre il mio personale ringraziamento al Sindaco Terrenzi per il supporto nell’organizzazione gestionale e amministrativa degli eventi cui non si è tirato indietro per le necessità che si sono manifestate e ringrazio anche l’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio e la Croce Azzura di Sant’Elpidio a Mare per le strutture che ci sono state concesse per la parte logistica”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti