fbpx
facebook twitter rss

Coronavirus, le disposizione dell’arcivescovo
Pennacchio: “Sospese le celebrazioni
delle Messe feriali e festive”diretta in radio

DISPOSIZIONI - Per quanto riguarda la messa domenicale dalle ore 12 sarà trasmessa in diretta radiofonica su Radio Fermo Uno mentre gli appuntamenti quaresimali del venerdi in diretta streaming nel sito dell'Arcidiocesi di Fermo. 
Print Friendly, PDF & Email

 

L’Arcivescovo di Fermo Rocco Pennacchio, a seguito dell’Ordinanza n°3 del Presidente della Regione Marche, comunica alcune importanti disposizioni per contrastare la diffusione del Coronavirus e tutelare la salute delle persone più fragili e tutelare la salute delle persone più fragili, in particolare anziani e bambini, comunica quanto segue.

A partire dal 4 marzo: sono sospese le celebrazioni delle Messe feriali e festive fino a domenica 8 marzo compresa.  I luoghi di culto rimangono aperti a condizione di adottare misure adeguate per evitare assembramenti. I funerali devono essere celebrati limitandosi al solo rito delle esequie nella forma breve e alla presenza dei parenti stretti. Le attività pastorali sono sospese fino alla durata dell’Ordinanza richiamata Si apponga un avviso fuori dalle chiese riportante tali disposizioni.

“Si invita il Popolo di Dio – spiega l’Arcivescovo Pennacchio –  ad accogliere docilmente tali disposizioni e a vivere questo singolare digiuno rimanendo saldo nella fede. Solidale con le comunità maggiormente colpite dal contagio, la Chiesa fermana eleva a Dio la sua preghiera per i sofferenti, le vittime e i loro familiari, confidando nella misericordia e nella consolazione del Signore”.

Per quanto riguarda la messa domenicale dalle ore 12 sarà trasmessa in diretta radiofonica su Radio Fermo Uno mentre gli appuntamenti quaresimali del venerdì in diretta streaming nel sito dell’Arcidiocesi di Fermo. 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X