fbpx
facebook twitter rss

Dramma a Monte Urano,
trovato morto in casa Simone Perini

MONTE URANO - Aveva 46 anni, si trovava in casa, la compagna, preoccupata perchè non gli rispondeva, è andata a cercarlo, ma non c'era più nulla da fare
Print Friendly, PDF & Email

Una morte improvvisa, che nel giro di poche ore si è diffusa in tutta Monte Urano destando sconforto e amarezza. E’ morto nel pomeriggio Simone Perini, aveva 46 anni, era modellista di calzature. Un giovane molto conosciuto in paese, che negli ultimi anni ha dovuto lottare con un destino avverso che gli ha riservato ostacoli durissimi ed ha messo a dura prova la sua salute.

Lo ha trovato nel pomeriggio la compagna, preoccupata per lui, dopo che lo aveva chiamato ripetutamente senza ottenere risposta. Così la donna si è recata nell’abitazione in cui Perini viveva da solo e lo ha trovato sul divano. Purtroppo non c’era ormai più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i militi della Croce azzurra, che hanno potuto solo constatare il decesso, ed una pattuglia dei carabinieri della locale stazione.

Il 46enne aveva perso da giovanissimo la madre, poco più di un anno fa erano scomparsi anche il padre e la nonna. A Perini sarebbe stato fatale un attacco cardiaco. Da anni doveva convivere con diversi problemi di salute, eppure aveva continuato a lavorare, a condurre una vita il più possibile normale. Diversi concittadini lo avevano visto appena poche ore fa e nulla lasciava presagire una scomparsa così improvvisa. La prossima settimana si sarebbe dovuto sottoporre ad un trapianto. Purtroppo il suo cuore si è fermato prima dell’operazione. Si attende ora che il medico legale autorizzi la restituzione della salma ai familiari per la celebrazione delle esequie.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X