fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Emergenza Coronavirus, il Sap
dona gel e spray igienizzanti
ai colleghi della polizia di Fermo

POLIZIA - Patacconi e Alessandri: "Purtroppo i Dpi scarseggiano. Pertanto, la nostra segreteria provinciale, con non poche difficoltà legate all’approvvigionamento, ha pensato e voluto contribuire, seppur in piccola parte, alla salvaguardia della salute dei poliziotti fermani"
Print Friendly, PDF & Email

Emergenza Coronavirus, il Sap, sindacato autonomo di Polizia, mette la mano al portafogli e dona ai colleghi della questura e della polizia stradale, gel e spray igienizzanti.

“L’emergenza sanitaria nazionale, legata al Coronavirus – spiegano in una nota il segretario provinciale Sap, Alessandro Patacconi, e il segretario provinciale aggiunto Costantino Alessandri – sta mettendo a dura prova la tenuta dei più elementari servizi pubblici e privati su tutto il territorio nazionale. Sono ormai, purtroppo, parecchi giorni che, tutto il personale sanitario, le varie associazioni, Protezione civile e volontariato legate ad esso e, non per ultimi, le donne e gli uomini delle  forze dell’ordine, stanno lottando per cercare di far fronte a questa pandemia globale, dando in primis assistenza medico-sanitaria a chi si è visto colpire da questo ‘nemico invisibile’. In quello che si sta sempre più delineando come un vero e proprio ‘stato di guerra’, si inserisce l’operato degli ‘angeli in divisa’, che non si stanno occupando solamente di far rispettare, con estrema difficoltà ahinoi, i vari decreti emanati dal Governo al fine di contenere l’espandersi del contagio, ma che registrano quotidianamente situazioni in cui, gli operatori della Polizia di Stato, così come quello dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e così via, si trovano ad intervenire in situazioni di disagio sociale, riguardanti anziani soli, persone bisognose di assistenza e situazioni di solitudine, ancor più aggravate da questa quarantena generalizzata.

Al centro, Alessandro Patacconi

Tutte queste situazioni, oltre alla normale attività di pronto intervento, implicano necessariamente ed inevitabilmente che i nostri colleghi entrino in contatto con i cittadini, senza essere in grado di conoscerne le reali condizioni fisiche. Ogni poliziotto è consapevole di quali siano le precauzioni da prendere, in questo momento, per salvaguardare la propria salute e quella dell’utenza con cui viene a contatto. Purtroppo però, i Dpi in dotazione scarseggiano sia negli ospedali che, soprattutto, negli uffici di Polizia. Pertanto, la nostra segreteria provinciale, con non poche difficoltà legate all’approvvigionamento, ha pensato e voluto contribuire, seppur in piccola parte, alla salvaguardia della salute dei poliziotti fermani, donando, per il momento, dosatori (da 500 ml l’uno) di gel igienizzante per mani, che abbiamo pensato di mettere a disposizione dei colleghi che si recano alla mensa della Questura, e bombolette di igienizzante spray, per gli abitacoli delle autovetture di servizio durante il cambio turno per le volanti di Questura e Stradale di Fermo, per la Sottosezione Autostradale di Porto San Giorgio e per il Distaccamento Polizia Stradale di Amandola. Ci rendiamo conto che il nostro, data l’esiguità delle risorse, è poco più di un gesto simbolico, che poco può fare per scongiurare eventuali contagi, ma siamo anche certi che, in questo momento storico, anche le piccole attenzioni, che tutti noi possiamo avere giornalmente, come il restare in casa, ci avvicinano al ritorno alla normalità nel tempo più breve possibile.
Nell’augurare e nell’augurarci che questi tempi bui vedano presto scritta la parola fine, vogliamo ringraziare di cuore chi, ormai da settimane, si sta sacrificando per il bene della collettività. Evviva l’Italia”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X