fbpx
facebook twitter rss

“Revisione dei tributi, spazi
pubblici e sostegni economici
alle attività”, Loira incontra gli operatori

PORTO SAN GIORGIO - Il primo cittadino: “Dirottiamo nostre risorse per sostenere la fase 2”
Print Friendly, PDF & Email

Nicola Loira

Il Comune si proietta alla pianificazione della fase 2. Come annunciato, il sindaco Nicola Loira ha avviato una serie di incontri in videoconferenza con gli operatori turistici e commerciali per affrontare le questioni attinenti alla ripresa delle attività. Mercoledì il calendario si è aperto con i rappresentanti del pubblici esercizi aderenti alla Confcommercio.

Oggi si è proseguito col direttivo della Cna. Si proseguirà con i balneari, commercianti e gli albergatori (Ataf).

“Non manifesteremo loro solo una vicinanza morale – spiega Loira – . E’ intenzione dell’amministrazione comunale concentrare il lavoro dei prossimi mesi sul sostegno ad una ripresa efficace. Stiamo ragionando su diverse misure, in primis una revisione dei tributi per quelle attività che maggiormente hanno patito l’emergenza Coronavirus: vogliamo evitare che questi costituiscano un elemento di difficoltà nella riapertura. Pensiamo a interventi di detassazione e all’allungamento delle scadenze, a mettere a disposizione altro suolo pubblico per permettere agli esercenti di lavorare nel rispetto delle distanze previste dalle leggi sul distanziamento”.

Il Comune è in attesa delle decisioni del Governo. “Non possiamo prescindere dalle indicazioni nazionali – prosegue il primo cittadino – siamo in attesa del maxi Decreto per capire quali e quante saranno le risorse che avremo da mettere a disposizione alle attività. Noi faremo la nostra parte: abbiamo già chiesto la rinegoziazione dei mutui per dirottare le risorse sul rilancio dell’economia locale. Sul piano regionale siamo in attesa con altri Comuni costieri di capire come procedere per la riapertura delle attività di spiaggia, prevista per il 29 maggio. La nostra attesa la utilizziamo per andare avanti col lavoro, porterò le rispettive istanze che riceverò anche sui tavoli istituzionali ai quali partecipo, in primis l’Anci”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X