fbpx
facebook twitter rss

Bomba d’acqua sul Fermano,
strade chiuse e fango a Casette d’Ete:
vigili del fuoco e forze dell’ordine
in azione (Le Foto)

FERMANO - Il nubifragio abbattutosi questa mattina sul Fermano ha provocato allagamenti e smottamenti in più punti del territorio provinciale. In azione, oltre ai vigili del fuoco, anche le forze dell'ordine e la Protezione civile. Occhio rivolto anche a fiumi e torrenti
Print Friendly, PDF & Email

La strada interamente coperta di fango a Casette d’Ete

 

di Giorgio Fedeli e Pierpaolo Pierleoni

Il presidio della Questura di Fermo sulla strada provinciale San Marco
chiusa

E’ bastata un’ora circa di pioggia torrenziale per far riemergere i problemi ormai arcinoti del Fermano. In altre parole, con una bomba d’acqua , prima che il sole tornasse a fare capolino sul cielo del Fermano, si sono registrati smottamenti e allagamenti un po’ dappertutto. Partendo proprio dai primi, tra i più significativi quello che ha visto cedere una parte della collina lungo la strada che collega San Marco alle Paludi a Fermo città. Fango e disagi anche sulla strada che collega Fermo a Porto San Giorgio con la carreggiata invasa da detriti.

Il terriccio è colato fino a invadere completamente la carreggiata della strada. Raccolte le segnalazioni di alcuni automobilisti, sul posto sono arrivati a sirene spiegate i poliziotti della questura di Fermo che hanno temporaneamente chiuso al transito la strada, per ovvi motivi di sicurezza. Lievi smottamenti anche in altre zone della provincia con segnalazioni ai vigili del fuoco che, durante il nubifragio, fortunatamente durato relativamente poco, sono stati chiamati a intervenire in diversi Comuni del Fermano.

FIUME DI FANGO A CASETTE D’ETE

Ad essere colpita in particolar modo è stata Casette d’Ete, frazione di Sant’Elpidio Mare, dove si sono verificati diversi allagamenti. Qui è finita sotto un fiume di fango la zona già devastata dall’alluvione del 2 marzo 2011.

L’intensità è stata decisamente minore a quella sciagura, ma per molti residenti è tornato alla mente quel giorno infausto. Lo smottamento è partito dai terreni agricoli soprastanti la frazione ed è scesa verso il centro abitato, invadendo corso Cavour e le abitazioni che lo circondano. In alcuni scantinati il fango misto a grandine ha superato il mezzo metro di altezza.

Sul posto i volontari della protezione civile, il sindaco Alessio Terrenzi, gli assessori Norberto Clementi e Alessio Pignotti, la polizia municipale. Immediatamente chiusa al traffico la strada che collega il centro di Casette con la zona Brancadoro. Il fango sceso da via 8 marzo ha invece invaso la strada sottostante, anche qui operativi i mezzi dei vigili del fuoco per liberare cantine e garage.

In azione in tutto il Fermano, oltre alle forze dell’ordine, con polizia e carabinieri impegnati a regolare il traffico in diversi punti dove la pioggia ha reso insidioso il transito, anche la Protezione civile. Osservati speciali, ovviamente, anche i fiumi e i torrenti del Fermano che, però, al momento, non manifestano avvisaglie di esondazioni.

CASETTE D’ETE

STRADA PROVINCIALE SAN MARCO ALLE PALUDI DI FERMO

 

San Marco alle Paludi

STRADA FERMANA

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X