facebook twitter rss

Fase 2 al via, l’appello di Loira
“L’estate è il nostro traguardo,
ma chiudo se manca la responsabilità”

PORTO SAN GIORGIO - Alla vigilia della Fase 2 il sindaco Nicola Loira lancia un messaggio ai sangiorgesi. "Senso di responsabilità per non tornare indietro". Il numero dei contagi scende intanto sotto quota 20.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Fase 2 al via. In un videomessaggio il sindaco Nicola Loira, alla vigilia del 4 maggio, giornata che sancisce un parziale allentamento delle misure connesse al lockdown, invita i sangiorgesi alla prudenza. “”Stiamo entrando nella seconda fase dell’emergenza sanitaria. Da domani sarà possibile fare le passeggiate in spiaggia  ed entrare nei parchi. I bambini non potranno ancora usufruire dei giochi che per legge sono chiusi. Siamo in questa nuova fase perché c’è stato un lavoro encomiabile del personale ospedaliero, dei medici di base e delle pubbliche assistenze, ma anche e soprattutto per il nostro comportamento e per il nostro isolamento domiciliare che è riuscito a contenere il virus” ha detto il primo cittadino aggiungendo “non è stato sconfitto però i dati sono in sensibile e progressivo miglioramento nel nostro territorio e nella nostra città dove ci sono solo 18 contagiati“. Persone in via di guarigione. Maggio sarà un mese altrettanto importante e decisivo perché dal comportamento e dal senso di responsabilità di tutti dipende il miglioramento della situazione verso l’agognata normalità. “Ma è anche il mese in cui le attività commerciali cercheranno di riaprire le loro porte. Questo dipenderà anche da noi e da come viviamo questo momento -ha affermato Loira- siamo ancora in una fase emergenziale, non possiamo avvicinarci, dobbiamo indossare le mascherine, lavarci le mani e così dovremo fare anche all’interno delle aree pubbliche e della spiaggia. Non saranno i vigili o le forze dell’ordine a garantire questi comportamenti o il distanziamento. Se non riusciremo a vivere con il senso di responsabilità e con la correttezza che ha caratterizzato questi mesi mi vedrò costretto a interdire questi luoghi. Non lo voglio fare convinto che riusciremo a vivere con responsabilità”.

Alcuni Comuni del territorio hanno deciso di aprire tra un paio di settimane, Porto San Giorgio gioca d’anticipo. “Lo facciamo con senso di responsabilità -chiarisce ancora il sindaco- perché il traguardo non è stato superato”. Loira pensa all’estate ormai imminente. “Sarò quello il traguardo per noi, per le attività commerciali e per le imprese della nostra città, per il turismo, e sarà lì che dovremo arrivare cercando di mantenere la nostra comunità pulita dal virus come è sostanzialmente ora”. Infine l’appello alla cittadinanza. “Andiamo a passeggiare sulla spiaggia, torniamo nei nostri parchi, ma facciamolo con molta attenzione. Mi fido dei sangiorgesi e non voglio prendere provvedimenti che ci fanno tornare  indietro. L’obiettivo è l’estate“.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti