facebook twitter rss

Il Comune di Montegranaro
protagonista nel progetto
”Noi Marche Bike Life”

CICLOTURISMO - Firmato il protocollo d'intesa con le realtà municipali di Civitanova Marche, Appignano, Cingoli, Fiastra, Morrovalle, Penna San Giovanni e Sarnano. Al centro dell'attenzione forme alternative di turismo e promozione territoriale passante per la rinnovata disciplina sportiva in forte espansione
Print Friendly, PDF & Email

 

Gli amministratori dei Comuni protagonisti dell’intesa

MONTEGRANARO – Dall’analisi del panorama turistico nazionale c’è un dato che suscita l’interesse dei molti operatori coinvolti nell’ambito di promozione nazionale, locale e territoriale.

Il crescente interesse nei confronti del cicloturismo, fenomeno in fortissima crescita, che trova il suo naturale concretizzarsi in un territorio come quello italiano, dove il contesto paesaggistico e territoriale proiettano il Paese in posizione dominante rispetto al resto d’Europa.

In quest’ottica, il Comune di Montegranaro ha deciso di sottoscrivere il protocollo d’intesa relativo al progetto “Noi Marche Bike Life” per la promozione cicloturistica, un’iniziativa dell’associazione Noi Marche nata nel 2012 e che vede l’adesione anche dei Comuni di Civitanova Marche, Appignano, Cingoli, Fiastra, Morrovalle, Penna San Giovani e Sarnano.

Il cicloturismo è un settore in forte espansione: in Italia i cicloturisti sono aumentati dal 2013 ad oggi del 41% generando un giro d’affari di 7,6 miliardi di euro all’anno. L’idea, quindi, è di creare una rete tra operatori per intercettare questa tipologia di turisti, attenti all’ambiente e alla natura, nella convinzione che questo territorio abbia molto da offrire in tal senso.

L’assessore Puggioni e la consigliera Ercolani

“Il Comune ha coinvolto tutte le strutture ricettive di Montegranaro, proponendo loro l’adesione a questo progetto che ha come obiettivo quello di creare e realizzare attività comuni, seguendo quanto indicato nel progetto regionale Marche Outdoor” commenta la consigliera comunale Maria Ercolani, che ha collaborato con la presidente del Consiglio comunale Laura Latini, delegata al turismo, e con l’assessore Cristiana Puggioni per gli aspetti culturali.

Gli obiettivi del progetto sono: la realizzazione di un percorso cicloturistico permanente tra i vari Comuni che hanno aderito con la relativa mappatura e tracce gps, da scaricare gratuitamente; la creazione di un network tra tutti gli operatori interessati al cicloturismo; la realizzazione di un prodotto cartaceo e multimediale con l’inserimento gratuito di tutte le notizie utili al cicloturista come luoghi da visitare, presenza di Bike Hotels o Bike Friendly, dove noleggiare una bici o come prenotare una guida specializzata o quant’altro utile al visitatore.

“L’amministrazione comunale – conclude Ercolani – confida in questo progetto che vede sia in ambito regionale che in quello locale una destinazione cicloturistica, con la possibilità di rilancio delle aree colpite dal sisma e l’obiettivo, inoltre, di diversificare e destagionalizzare il turismo marchigiano sia nelle aree montane che sulla costa, attraverso l’avvio di uno sviluppo turistico sostenibile, in grado di creare un nuovo indotto economico ed occupazionale”.

p. g. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti