facebook twitter rss

La cattedrale di Fermo riapre
le sue porte anche ai turisti

FERMO - Il rettore della cattedrale, don Michele Rogante: "Nonostante durante il lockdown si potevano tenere aperte le chiese per la preghiera personale – afferma don Michele Rogante, rettore della cattedrale – si è scelto, per prudenza, di tenere chiusa la chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo. Ma ora, siamo pronti a riaprire"
Print Friendly, PDF & Email

Don Michele Rogante

Un altro passo avanti nella Fase 2: dopo la riapertura domenicale ai fedeli per le celebrazioni eucaristiche delle ore 12 nei giorni 24 e 31 maggio, la cattedrale di Santa Maria Assunta in Cielo riapre le porte anche ai turisti, e non solo, da martedì 9 giugno.

“Nonostante durante il lockdown si potevano tenere aperte le chiese per la preghiera personale – afferma don Michele Rogante, rettore della cattedrale – si è scelto, per prudenza, di tenere chiusa la chiesa di S. Maria Assunta in Cielo, invitando i fedeli a raggiungere le altre chiese aperte della città, come ad esempio la Concattedrale di San Domenico. Ma ora, siamo pronti a riaprire”.

“Dalle ore 10 di martedì 9 giugno infatti, il Duomo – aggiunge don Michele – tornerà a spalancare i suoi meravigliosi portoni di bronzo per accogliere quanti vorranno trovare ristoro per un momento di preghiera o fare semplicemente un giro tra le meraviglie della maestosa cattedrale dell’Arcidiocesi di Fermo. Le aperture rispetteranno i seguenti orari: dal martedì al sabato, la chiesa sarà aperta dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30; il lunedì la cattedrale sarà chiusa ma i turisti avranno la possibilità di effettuare visite guidate grazie al servizio offerto dal museo diocesano (prenotazione al n. 0734.229005 int. 35 – Uff. Beni Culturali); la domenica l’orario sarà lievemente diverso (10-13 / 16-19.30) così da favorire la partecipazione alla messa delle ore 12. Messa che nei mesi di luglio ed agosto verrà celebrata anche alle ore 21. I fedeli ed i turisti in visita saranno invitati ad entrare dal portone principale indossando la mascherina, igienizzare le mani una volta entrati nell’atrio, seguire un preciso percorso indicato ed uscire dalla porta Santa laterale: in questo modo verranno rispettate tutte le norme di sicurezza necessarie”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti