facebook twitter rss

Elite e Sangiorgese, a
breve un’unica realtà

CALCIO - Il settore giovanile e scolastico affiliato al Milan e la compagine nerazzurra di Prima categoria verso la fusione. Il presidente Andrea Zega: "A giorni il formale passaggio di consegne. Sarà un progetto a forte vocazione territoriale, con il senso di appartenenza verso Porto San Giorgio a farla da padrone"
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Zega

di Paolo Gaudenzi

 

PORTO SAN GIORGIO – “Sono ad un passo dalla chiusura le trattative per avere un’unica realtà sportiva tra Elite Sangiorgese, affiliata al Milan, e la Sangiorgese Calcio 1922“.

Questo l’approccio del messaggio apparso sulle pagine del sodalizio presieduto da Andrea Zega su un noto social. Il futuro calcistico di Porto San Giorgio vede dunque l’unione di intenti delle due realtà, oggi impegnate rispettivamente nella crescita dei ragazzi e nel circuito over di Prima categoria.

“La nuova società avrà al centro del progetto la valorizzazione dei giovani sangiorgesi – prosegue il testo che, oltre a ricordare la conferma del numero uno, svela il rinnovato organigramma, pronto a scendere in campo nella stagione ventura -. Gianluca Federici sarà il vice presidente, Giovanni Piergentili il direttore generale. Dal Punto di vista tecnico Osvaldo Jaconi ed Enos Polini continueranno il loro lavoro per permettere ai ragazzi di esordire nella squadra della loro città, che sarà capitanata da un grande ritorno come Gabaldi, sangiorgese purosangue”.

Dunque, forte accento sulla sangiorgesità nel rinnovato disegno calcistico rivierasco, con il senso di appartentenza a recitare un ruolo da protagonista. “Per come annunciato sul web Gabaldi è già dei nostri, poi abbiamo nel mirino Paniconi, Iuvalè, i fratelli Murazzo, Basili, Di Marco e Romani. Per la retroguardia è stato sondato Fermani, tra i pali Diomedi – spiega il presidente  Zega, interpellato per approfondimenti -. Ovviamente la realizzazione di quanto avverrà con il passaggio di consegne societarie, previsto nei prossimi giorni. In parallello ci attendiamo poi il sostegno concreto da parte dell’amministrazione nel merito della sistemazione della tribuna del Comunale, ad oggi inagibile. Stiamo anche valutando ovviamente la figura del trainer, per il momento posso solo affermare che Jaconi e Polini avranno un ruolo centrale nelle scelte tecniche della Sangiorgese a tutto tondo, vale a dire dalla Prima Squadra ai piccolissimi dei Primi Calci“.

Per il ruolo di guida tecnica è stata accarezzata la suggestione Sandro Vezeni. Sondato il terreno anche per un altro sangiorgese doc, Stefano Cuccù, che radio mercato piazza però confermato in quel di Capodarco a proseguire il discorso in sella alla Futura 96. Sul tavolo programmatico ad oggi ci sono così i nomi di Daniele Aria e di Angelo Cetera, storico secondo dello stesso Jaconi.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X