facebook twitter rss

Monitoraggio delle aree verdi
e appalto triennale per la pulizia

MONTEGRANARO - Il sindaco Mancini e l'assessore Basso: "Nell'appalto, ogni area ha un numero di sfalci prestabilito e l'importo a regime risulta di molto superiore rispetto alle passate annualità, a dimostrazione della volontà dell'Amministrazione di manutenere al meglio l'esistente, un processo che si sta concretizzando con risultati evidenti"
Print Friendly, PDF & Email

“Dal primo giugno il Comune di Montegranaro ha attivato una reportistica e un monitoraggio delle aree verdi cittadine, con l’obiettivo di intervenire in maniera più tempestiva. Ogni area, infatti, viene valutata con delle tempistiche per gli interventi successivi in base all’utilizzo. Da questa lista è esclusa la pulizia delle strade mentre, oltre alle aree verdi, vengono contemplate le strade con aiuole”. E’ quanto fanno sapere dal comune di Montegranaro con una nota stampa.

“L’emergenza Covid, unita ad alcuni aspetti burocratici – spiegano il sindaco Ediana Mancini e l’assessore Roberto Basso – ha ritardato l’inizio di un servizio fondamentale e sul quale l’amministrazione comunale ha puntato in maniera convinta e decisa.

Sono 4 le squadre al momento impegnate nel territorio: una con personale comunale, una relativa ad un affidamento alla cooperativa Koinonia, una relativa a Viale Gramsci per la cura del giardino e, da lunedì 29 giugno, la ditta aggiudicataria del bando triennale, ovvero la Green Service Umbria.

Quest’ultimo appalto prevederà un importo annuo di circa 80.000 euro, con sfalci e potature della maggior parte delle aree verdi comunali e l’integrazione delle squadre comunali che si sta cercando di organizzare al meglio in questa fase di transizione. Per il 2020, cercando di ottimizzare la spesa dell’ente in funzione dell’emergenza Covid, la spesa per l’appalto sarà di circa 39.000 euro. In questo modo si punta ad organizzare al meglio la pulizia degli spazi, che nelle intenzioni verrà portata a regime nel corso di questa estate pur nella convinzione che il servizio possa e debba essere migliorato ulteriormente.

Nell’appalto, ogni area ha un numero di sfalci prestabilito e l’importo a regime risulta di molto superiore rispetto alle passate annualità, a dimostrazione della volontà dell’Amministrazione di manutenere al meglio l’esistente, un processo che si sta concretizzando con risultati evidenti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X