fbpx
facebook twitter rss

Le nuove sfide di Brasili Comfort:
“La nostra forza è il gruppo”

MONTE URANO - L'azienda, specializzata negli impianti di climatizzazione, si prepara a grandi novità: "A settembre un nuovo ramo d'impresa con factory store e siamo pronti al mercato bielorusso"
Print Friendly, PDF & Email

Lo staff di Brasili Comfort

 

Una certezza nel ramo degli impianti idraulici e dei climatizzatori, una specializzazione nell’igienizzare gli ambienti che è risultata fondamentale nei mesi della pandemia, tanti progetti nuovi da realizzare. La Brasili Comfort non ha intenzione di fermare la sua crescita, continuando a puntare con decisione sulle risorse umane. “Abbiamo investito tanto sul personale – nota l’amministratore delegato Samuele Brasili, alla guida dell’azienda insieme ai fratelli Jonathan e Cristian – La scelta di arricchire ulteriormente il gruppo per noi è importante per continuare a reinventarci e rinnovarci ogni giorno. Il cliente, quando arriva qui, deve avere a disposizione tutte le professionalità, dai progettisti ai tecnici agli operai specializzati. Non ho mai pensato al nostro staff con la mentalità padrone-operai. Siamo una squadra, con dei lavoratori che rappresentano la nostra forza e devono trovarsi in un ambiente positivo. Le strategie imprenditoriali di 20 o 10 anni fa sono superate, persino quelle di ieri sono già vecchie perché c’è bisogno di rinnovarsi continuamente”.

L’azienda monturanese oggi è arrivata a contare ben 23 dipendenti. Tra gli ultimi rinforzi ci sono un secondo ingegnere ed una nuova unità alla parte amministrativa.

“Oggi abbiamo 2 ingegneri, di cui uno specializzato nell’elettrico, 2 geometri, 2 persone all’amministrazione, 3 all’assistenza e manutenzioni, più tutto il resto del personale – spiega Brasili – A che serve? A fornire un servizio chiavi in mano al cliente per ogni sua necessità. Chi arriva da noi sarà seguito in ogni fase, dal progetto alla scelta di materiali ed attrezzature. Spesso chi realizza o ristruttura casa deve confrontarsi con decine di persone, dai negozianti ai professionisti agli operai. Noi abbiamo internamente tutte le figure necessarie. Inoltre per ogni pacchetto proponiamo 3 soluzioni differenziate in base al budget a disposizione. Anche 2 case identiche possono richiedere soluzioni molto diverse in base a stile di vita, esigenze e numero dei componenti che la abitano. Questa organizzazione dà più servizi alla clientela e permette di velocizzare i tempi, tutto è molto più semplice. Stiamo lavorando ad ampliare il ventaglio dei servizi. Ad esempio seguiamo il cliente anche nelle pratiche burocratiche per sfruttare gli incentivi del bonus 110%“.

Brasili Comfort guarda anche all’estero. E’ partito un ambizioso progetto per inserirsi nel mercato bielorusso. “A febbraio dell’anno scorso mi sono recato a Minsk insieme all’associazione Casa Italiana – racconta l’imprenditore – Poteva essere solo qualche giorno di relax. Invece, dopo una doccia, avendo una pelle molto sensibile, ho avvertito un fastidioso prurito. Ho chiesto informazioni, approfondito la situazione sugli impianti di depurazione e da lì è nata l’idea di partire con un nuovo business”.

Così, di ritorno in Italia, si è elaborato un progetto pluriennale, si è stipulato un accordo commerciale con una ditta bielorussa specializzata nelle certificazioni ed è partita la produzione di dispenser di acqua naturale e frizzante depurata. “Abbiamo investito una bella somma, solo per le certificazioni sono servite decine di migliaia di euro – spiega Brasili – Eravamo pronti a partire a fine febbraio, poi il lockdown ha rallentato tutto, ma ci siamo: da questa estate saremo in Bielorussia e avvieremo questo percorso, dal mese di settembre dal quale ci aspettiamo grandi soddisfazioni. Le prospettive di crescita in quell’area sono molto interessanti”.

Finito? Non ancora, perché c’è anche un altro progetto in partenza alla fine della stagione estiva, su cui Brasili mantiene il riserbo. Il marchio è già pronto: Officina del comfort. “Sarà un nuovo ramo d’impresa che rientra sempre nel comfort, ma esce un po’ da quello che la nostra azienda ha fatto finora – conclude Samuele – Sono serviti mesi di approfondimenti con uno studio di ricerca e sviluppo, dopo l’estate ci saranno belle novità. A settembre inauguriamo un nuovo spazio che non sarà un semplice punto vendita, ma un factory store, un vero e proprio laboratorio. Ma non voglio svelare di più, almeno per ora”.

ARTICOLO CORRELATO

Brasili comfort, gli specialisti della sanificazione

ARTICOLO PROMOREDAZIONALE

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X