facebook twitter rss

Movida & assembramenti
Le forze dell’ordine tornano
a pattugliare il lungomare,
controlli anche nei locali

COSTA - Polizia e Carabinieri chiamati a intervenire per una segnalazione di una rissa a Bambinopoli, per un battibecco sul lungomare sangiorgese e per assembramenti in alcuni locali di Porto Sant'Elpidio. Controlli delle forze dell'ordine anche in spiaggia
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Altro sabato notte di controlli per Polizia e Carabinieri dal lungomare di Porto San Giorgio ad alcuni locali a Porto Sant’Elpidio, oggetto di segnalazione per assembramenti. Partendo dal lungomare sangiorgese, le forze dell’ordine hanno effettuato controlli spingendosi fino alla spiaggia per controllare eventuali assembramenti ed evitare episodi di violenza che nelle ultime settimane hanno segnato in negativo proprio le notti di Porto San Giorgio.

Fortunatamente, anche grazie alla presenza delle divise, dopo quello scorso, anche quest’ultimo sabato notte è scorso liscio, senza problemi. La polizia è intervenuta poco prima dell’una a Bambinopoli per una segnalazione che parlava di una colluttazione tra alcuni ragazzi. Ma all’arrivo delle divise, i giovani erano già spariti. Circa un’ora più tardi i carabinieri sono stati chiamati a intervenire per un battibecco all’esterno di uno chalet, per dei giovani che non avevano accettato il ‘no’ all’ingresso da parte degli addetti alla sicurezza dello stabilimento balneare. Ma la situazione fortunatamente si è fermata alle parole, nulla di più. Da Porto San Giorgio a Porto Sant’Elpidio da dove invece sono partite delle chiamate di alcuni cittadini per assembramenti davanti a dei locali. Anche in questo caso le forze dell’ordine sono intervenute. Ma per attendere l’esito degli accertamenti ci sarà da attendere notizie ufficiali da parte della Questura e del comando provinciale dell’Arma. Oggi, ciò che più conta è che il sabato notte è filato via in tranquillità, senza episodi di violenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X