facebook twitter rss

Maltempo: la Capitaneria soccorre
quattro adulti e due bimbi in barca,
sos ai vigili del fuoco per alberi caduti

FERMANO - Capitaneria di porto in soccorso di sei persone, tra cui due bambini, al largo della costa sangiorgese. Una decina gli interventi dei vigili del fuoco per rami e laberi caduti in strada a causa del vento
Print Friendly, PDF & Email

L’ondata di maltempo abbattutasi oggi pomeriggio nel Fermano è stata contraddistinta principalmente da un soccorso in mare della Capitaneria di porto e da una decina di interventi dei vigili del fuoco per alberi caduti.

Partiamo dal primo intervento, quello in mare. Gli uomini della Capitaneria di porto di San Benedetto hanno tratto in salvo 6 persone, tra cui 2 bambini, che si trovavano a bordo di una barca a vela al largo delle coste fermane. E’ accaduto nel tratto di mare davanti a Porto San Giorgio, a circa 12 miglia marine dalla costa.
Durante la navigazione resa difficile dal vento e dal mare mosso, nel momento di ammainare le vele, che non rispondevano in quelle condizioni meteo, dall’imbarcazione ci si è resi conto di avere il motore in avaria e così è scattato l’sos, raccolto immediatamente dalla guardia costiera del Piceno. Cinque delle persone a bordo sono state recuperate dalla motovedetta che ora le sta conducendo al porto di San Benedetto. Mentre lo skipper è  rimasto sulla barca per ricondurre il natante, con l’aiuto degli uomini della Capitaneria sambenedettese, in porto. Le persone soccorse stanno fortunatamente tutte bene.

Dal mare alla terraferma con i vigili del fuoco di Fermo chiamati a intervenire per una decina di alberi e rami spezzatisi e caduti sulla sede stradale. interventi a Fermo, lungo la Castiglionese, a Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare. Sos anche da Ponte Maglio, Santa Vittoria in Matenano dove un ramo è caduto su un’auto. Anche in questi casi, fortunatamente, non si sono registrati feriti o danni particolarmente gravi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X