facebook twitter rss

Rimpasto di giunta, Morese (FdI) critico: “Non tiene conto dei reali bisogni del paese”

PORTO SAN GIORGIO - "Inserire Di Virgilio in Giunta significa solo una cosa, che sarà lui a correre per la poltrona di sindaco e che la sua nomina è il solito giochino di palazzo della stanza segreta dei bottoni."
Print Friendly, PDF & Email

Emanuele Morese

 

“Delle volte mi chiedo cosa possa aver fatto di tanto male questa povera città al sindaco Nicola Loira tanto da spingerlo a fare sempre peggio. Un rimpasto che oltre a destabilizzare la sua maggioranza, sempre meno unita, non tiene conto dei reali bisogni del paese”   interviene a stretto giro il segretario comunale di Fratelli d’Italia Emanuele Morese che pone una serie di interrogativi direttamente al primo cittadino.

“Arriva un nuovo rimpasto di Giunta in pieno agosto – commenta Morese –  periodo fondamentale per la città, e i cittadini si aspettano un cambio di passo per una Porto San Giorgio in agonia. E Loira chi nomina assessore? Il capogruppo Andrea Di Virgilio che incassa importanti deleghe assessorili. Lui che ha esperienza e lavora nel settore del turismo si occuperà di Lavori Pubblici, l’Ambiente, il Demanio e il Patrimonio, la Viabilità. Un controsenso ambulante che non può che fare male alla città. Con il progetto della pista ciclabile, il progetto del porto e tanto altro ci saremmo augurati una persona più esperta in materia a ricoprire tali deleghe. Invece no, e così passiamo da un dottore all’urbanistica ad un operatore del turismo ai lavori pubblici”.

Morese aggiunge: “Un passaggio di testimone tra Silvestrini e Di Virgilio che dicono essere indolore e concordato, ma che è circondato di stranezze e di altrettanti strani tempismi. Perché a sentire Silvestrini al consiglio comunale di qualche giorno fa, tutto sembrava tranne che intenzionato a lasciare il suo posto in Giunta. E così il sindaco solo dopo aver incassato il voto favorevole dalla maggioranza sul bilancio decide di cambiare la propria squadra. Inserire Di Virgilio in Giunta significa solo una cosa, che sarà lui a correre per la poltrona di sindaco e che la sua nomina è il solito giochino di palazzo della stanza segreta dei bottoni. Ma i cittadini non si fanno fregare. Se il sindaco non è più in grado di tenere le redini della città, cosa nei fatti visibile agli occhi di tutti, ponga fine a questa agonia e rassegni le dimissioni. Risparmi la città dallo spettacolo politico indegno delle spartizioni delle poltrone e faccia un atto di amore verso una Porto San Giorgio che merita di più. Fratelli d’Italia augura un in bocca al lupo al neo assessore e soprattutto a Porto San Giorgio, consci che entrambi ne avranno davvero bisogno”.

Lavori pubblici e ambiente a Di Virgilio, Loira “rimpasta” la giunta in 24 ore


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X