facebook twitter rss

Un altro play per la Sutor,
arriva Tommaso Minoli

SERIE B - Leva del 1994 con un decennio di grande sostanza speso tra i competitivi parquet della C Gold lombarda e l’esperienza siciliana della passata stagione con la Green Basket Palermo in categoria. "Vestire questa maglia è qualcosa di bello ed importante", le prime parole dell'ultimo arrivo in gialloblù
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Altro arrivo importante in casa della Sutor Basket.

Si tratta del play Tommaso Minoli (foto), nato a Tradate (Varese) il 19 marzo del 1994 per 185 cm di altezza.

Carriera – Un decennio di grande sostanza speso tra i competitivi parquet della C Gold lombarda e l’esperienza siciliana della passata stagione con la Green Basket Palermo in serie B.

L’esordio in Serie B arriva nella stagione 2010/11, appena sedicenne, in maglia Robur Saronno: giusto qualche presenza nell’orbita della prima squadra a corredo di un lungo percorso di formazione giovanile ultimato con le canotte di Cantù e di Arona Basket in C regionale, prima di aggregarsi alla Pallacanestro Lago Maggiore nella vecchia Dna.

Da lì la chiamata in pianta stabile di Saronno, un ciclo durato tre anni tra Dnc e C Gold (con tanto di vittoria del campionato nell’ultima annata), e poi l’esperienza a Pavia, sempre in C, per la stagione 2016/17. L’anno seguente, invece, il sodalizio con Vigevano: Minoli è una pedina fondamentale nella cavalcata che porta i lombardi alla promozione in Serie B con un en plein di 38 vittorie in altrettanti incontri.

Una formalità la riconferma per la stagione 2018/19, questa volta nel terzo campionato nazionale, chiusa a 5.6 punti di media in 30 uscite per un impiego di 23’ di media a partita. Lo scorso anno, per come detto, ha vestito la maglia dei Green Basket Palermo dove ha chiuso con 161 punti realizzati con una media di 7,7 a partita.

“Sono felicissimo della chiamata da parte della Sutor Montegranaro – queste le prime parole in gialloblù di Tommaso Minoli –, perché è una società storica che ha vissuto tanti anni in serie A e che ho potuto vedere anche da vicino, quando una volta è venuta ad allenarsi a casa mia a Saronno. Pensare che adesso vesto la maglia della Sutor è qualche cosa di bello ed importante. Quello che posso promettere e che in campo daremo tutto. Siamo inglobati in un girone difficile, uno dei più complicati di questa serie B, faremo di tutto per far felici i nostri tifosi. Non vedo l’ora di iniziare questa avventura”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X