facebook twitter rss

IL CASO
Salvini indossa la maglia della Fermana durante il comizio, la società prende le distanze, Calcinaro: “Simbolo della città lasciamola fuori da queste scenate”

FERMO"Ringrazio la Fermana per aver ricordato in una nota ufficiale quello che per me e per tanti è ovvio.  Penso che una realtà simbolo della nostra città e del territorio dovrebbe rimanere fuori dalla campagna elettorale. Non credo siano stati i tifosi a dare quella maglia a Salvini"
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

“In seguito alla diffusione avvenuta sui social network e sugli organi di stampa di foto di un leader politico con indosso la maglia della Fermana, la nostra società sottolinea come non sia in alcun modo coinvolta in tale iniziativa”. Arriva senza giri di parole la nota ufficiale della Fermana dopo che ieri pomeriggio, nel corso del comizio del leader della Lega Matteo Salvini, quest’ultimo ha indossato la maglia ufficiale della Fermana regalatagli da qualche presente. Un gesto che è sembrato a molti fuori luogo e visto come strumentalizzazione di uno dei simboli a cui la città e il territorio sono maggiormente legati e che nulla ha mai avuto a che vedere con la politica. 

Il candidato sindaco Giacobbi, con Salvini che indossa la maglia canarina

“Il  sodalizio gialloblù – prosegue la nota della società – segue con attenzione l’imminente tornata elettorale riguardo la quale mantiene una posizione di estrema neutralità. Con questa nota si invitano pertanto tutti i protagonisti delle prossime elezioni a non utilizzare  simboli che rappresentano la Fermana. Tutto questo chiaramente per evitare qualsiasi genere di  strumentalizzazione”.

Tante le reazioni e i commenti di rabbia e sdegno da parte dei tifosi sui social. L’invito a non strumentalizzare politicamente uno simbolo della città arriva anche dal sindaco di Fermo Paolo Calcinaro che, mentre Salvini era impegnato nel suo comizio di Piazzale Azzolino, stava accompagnando il regista tre volte premio Oscar Oliver Stone, alla scoperta delle bellezze di Fermo.

“Ringrazio la Fermana per aver ricordato in una nota ufficiale quello che per me e per tanti è ovvio.  Penso che una realtà simbolo della nostra città e del territorio dovrebbe rimanere fuori dalla campagna elettorale. Non credo siano stati i tifosi a dare quella maglia a Salvini.  La Fermana è un tema importante per la vita cittadina, ma ovviamente non ha bisogno di queste scenate. I tifosi e i cittadini saranno sicuramente bravissimi a giudicare”.  Calcinaro che, da tifoso, chiude con una battuta finale: ” Lasciamo i colori della Fermana fuori dalla bagarre politica. E se lo dico io che di sciarpe ne avrei una trentina…”

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X