facebook twitter rss

Maistrello compensa l’autogol
di Scrosta: finisce 1 a 1
l’amichevole tra Fermana e Salernitana

SERIE C - Quando mancano due minuti alla fine, su un calcio piazzato arriva il pari meritato in chiave gialloblù: punizione laterale, palla che scorre sul secondo palo dove l'ariete offensivo impatta di sinistro e infila la porta di mister Castori. Le parole del tecnico Antonioli al termine della prima uscita stagionale dei canarini
Print Friendly, PDF & Email

L’impianto “Maurelli” di Sarnano che quest’oggi ha ospitato l’amichevole

SARNANO (MC) – “Alla fine la Fermana porta a casa un bel pareggio al termine della prima sfida amichevole della stagione contro la Salernitana di mister Castori“.

Così in una nota ufficiale diramata dal club gialloblù, dopo l’esito del test contro i granata giocato oggi al “Maurelli” di Sarnano, che precisa “una buona squadra ad impattare nel finale grazie a Maistrello, che a dimostrato compattezza per tutta la gara”.

 

IL TABELLINO

SALERNITANA 1 (3-5-2): Micai; Aya, Migliorini, Veseli; Casasola, Maistro (43’ Iannoni), Di Tacchio, Cicerelli, Lopez; Gondo, Giannetti. Subentrati: Guerrieri, Karo, Guzzo Curcio, Iannoni, Del Regno, Galeotafiore, Kalombo, Iannone. All. Fabrizio Castori

FERMANA 1, PRIMO TEMPO (3-5-2): Ginestra; Esposito, Comotto, Scrosta; Iotti, Gomez, Isacco, Ruci, Sperotto; Nepi, Cognigni.  SECONDO TEMPO (3-5-2): Ginestra (16’ st Tantalocchi, 40’ st Fatone), Aliffi, Manetta, Esposito; Clemente, Urbinati, Isacco, Ruci, Mordini; Cremona, Maistrello. All. Mauro Antonioli

ARBITRO: Sacchi di Macerata

RETI: 9’ Scrosta (autogol), 43’ st Maistrello

NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Esposito e Manetta

 

LA CRONACA

E’ formata da Nepi e Cognigni la prima coppia d’attacco stagionale della Fermana con Antonioli che opta per il 3-5-2 con Esposito sulla linea difensiva e le novità Gomez e Ruci in mediana ai lati di Isacco. Prima fasi equilibrate ma alla prima infilata passa la Salernita con Scrosta che nel tentativo di liberare dopo un palo di Cicerelli, colpisce male e non riesce a liberare la sfera. A dire il vero molti dubbi se la palla sia entrata o meno, non per la terna arbitrale che convalida. Fermana che si era fatta apprezzare in avvio con un buon palleggio e una serie di angoli conquistati anche se la prima vera occasione gialloblù è con una ripartenza di Gomez che si libera al tiro in area ma il suo sinistro è debole e non impensierisce Micai. Da segnalare un buon intervento con i pugni di Ginestra al 35’ su una conclusione dalla distanza di Di Tacchio.

Diversi i cambi nella ripresa nelle fila della Fermana con Cremona (rientro ) e Maistrello avanti, Mordini a sinistra per Sperotto, Clemente e Urbinati per Iotti e Gomez, mentre in difesa Manetta e Aliffi prendono il posto di Comotto e Scrosta. Gara che rimane comunque ricca di spunti importanti: Ginestra ci mette il pugno sulla punizione di Cicerelli, Fermana sempre attenta e pronta a ripartire sugli esterni appena possibile. Grande occasione per la Fermana al 33’ della ripresa: cross di Mordini dalla sinistra ci mette la testa Urbinati ma è solo traversa per i gialloblù. E quando mancano due minuti alla fine, su un calcio piazzato arriva il pari meritato: punizione laterale, palla che scorre sul secondo palo dove Maistrello impatta di sinistro e infila il pari.

 

Mister Mauro Antonioli nel dopo gara di Sarnano

LE DICHIARAZIONI

“Parlare di soddisfazione alla prima amichevole non sarebbe una valtuazione attendibile ma sono comunque contento della prestazione dei ragazzi – le parole di mister Mauro Antonioli dopo il triplice fischio -. Ho visto la ricerca pratica dei concetti tattici provati in allenamento e la voglia di ritornare in campo dopo tanto tempo. Abbiamo giocato la palla dal basso, costruendo tante occasioni e concedendo poco alla Salernitana. Credo che il pareggio sia giusto“.

“Tutto ciò contro una compagine di categoria superiore – ha proseguito il tecnico – quindi c’è anche l’aspetto psicologico da considerare, che aiuta i ragazzi in stima e convinzioni. A livello fisico, nonostante i carichi di lavoro degli ultimi giorni, abbiamo risposto positivamente. Credo che le basi per fare bene ci sono, la società è consapevole che ci manca in rosa qualche giocatore, confido nell‘arrivo di altri elementi da giocarci come arma lungo l’arco del campionato, in un torneo che sarà difficilissimo. Tanti under in campo? – l’ultima sollecitazione – Hanno fatto buone cose. Isacco ha dato conferma delle sue qualità, tra i nuovi acquisti Esposito è andato bene, Aliffi si è calato nella parte anche se deve ancora crescere e maturare, Gomez ha messo in mostra ottime cose.  Lo stesso Ruci, che non è un fuoriquota, ha disputato un’ottima partita”.

 

Articolo correlato: 

Alla vigilia della prima uscita stagionale in casa Fermana l’analisi di mister Antonioli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X