facebook twitter rss

Trasporto scolastico,
ripartenza in piena sicurezza

FERMO - Scuolabus fruibili dagli utenti tramite richiesta da inoltrare al portale web del Comune. L'amministrazione specifica che tutti i mezzi saranno rispondenti agli standard previsti dalle recenti disposizioni in materia anti Covid 19
Print Friendly, PDF & Email

Con la riapertura delle scuole il prossimo 14 settembre, ripartirà anche il servizio di trasporto scolastico comunale.

Il servizio, assicurano il sindaco Paolo Calcinaro, l’assessore ai servizi scolastici Mirco Giampieri e il dirigente giovanni Della Casa, verrà garantito fin dal primo giorno di scuola: per alcuni specifici casi legati alle attività didattiche di recupero scolastico, gli scuolabus sono già ripartiti.

Nonostante siano arrivate soltanto l’altro ieri le linee guida definitive da parte della Conferenza Stato-Regioni, già da diverse settimane si è lavorato, grazie a quanto fatto dal servizio autoparco del Comune, per arrivare preparati alla data del 14 settembre.

Naturalmente il servizio è fruibile, come sempre, da chi risulta regolarmente iscritto mediante l’apposita procedura che, da quest’anno, è attiva esclusivamente online all’indirizzo web del sito comunale www.comune.fermo.it, dove poter inoltrare la domanda.

Visto l’imminente inizio dell’anno scolastico, si invitano le famiglie ad affrettarsi nell’effettuare l’iscrizione che, nella situazione attuale, diventa di estrema importanza, non solo perché agevola il lavoro degli operatori nel garantire la corretta applicazione delle misure di sicurezza programmate, ma anche e soprattutto perché rappresenta un’assunzione di corresponsabilità che prima ancora che obbligatoria si configura come un atto moralmente dovuto, a tutela dei figli utenti, delle rispettive famiglie e di tutti i lavoratori che concorrono all’erogazione del servizio.

Sulla base delle prime linee guida, emanate con il Dpcm del 7 agosto, si è giunti, infatti, a definire un quadro preciso delle misure che saranno adottate per la ripresa in piena sicurezza del trasporto scolastico, che prevedono: la numerazione dei posti con relativo marker segnaposto che sarà consegnato ad ogni utente, cosicché i posti rimarranno fissi per tutto l’anno scolastico con migliore eventuale tracciabilità dei contatti, la sanificazione giornaliera dei mezzi, il distanziamento alle fermate, il dispenser con gel disinfettante all’interno di ogni scuolabus a cui si aggiungono le misure previste dal Decreto stesso come l’obbligo di mascherina a bordo, la misurazione della febbre a casa degli alunni e il divieto di far salire sullo scuolabus studenti in caso di alterazione febbrile, sintomatologia respiratoria o nel caso di contatti con persone positive al Covid 19 per quanto di propria conoscenza.

Per tutte queste misure sarà particolarmente importante il lavoro, oltre che degli autisti, degli assistenti a bordo messi a disposizione dalle cooperative appaltatrici, servizio che il Comune di Fermo è pronto a rafforzare ulteriormente se sarà necessario.

Le Linee Guida del Dpcm 7 agosto affidano la responsabilità sulle condizioni di salute dello studente direttamente ai genitori: dal momento che la funzione del servizio deve avvenire in media 2 volte al giorno per l’intero anno scolastico, non è possibile pensare a soluzioni che prevedano l’esibizione giornaliera di autocertificazioni e certificati medici. Si instaura, così, un vero e proprio patto di corresponsabilità che le famiglie si impegnano a firmare all’atto di iscrizione al servizio, con validità per l’intero anno scolastico. In particolare, i genitori devono garantire giornalmente per i propri figli:
l’assenza di sintomatologia (quale tosse, raffreddore, temperatura corporea che non sia superiore a 37,5° C anche nei tre giorni precedenti); non essere stati in contatto con persone positive al Covid 19, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni; la dotazione di una mascherina per il tragitto casa-scuola-casa.

Per informazioni sulle modalità di iscrizione e sugli adempimenti amministrativi telefonare allo 0734.284.279 o scrivere a sonia.capeci@comune.fermo.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X