facebook twitter rss

Porto Sant’Elpidio-Sangiustese, buone
indicazioni per mister Omiccioli

CALCIO - Succede tutto nel primo tempo. Al vantaggio ospite di Olivieri, realizzato su rigore, i centri in risposta di Miccoli, Prati e la doppietta di Vitali. Nel primo quarto d'ora della ripresa il nuovo penalty rossoblbù intercettato dall'estremo Sprecacè
Print Friendly, PDF & Email

Matteo Miccoli, a segno nel recente test disputato contro la Sangiustese

PORTO SANT’ELPIDIO – Nel fine settimana alle spalle nuovo test sul campo per la compagine di mister Mirko Omiccioli.

A misurarsi con i biancoazzurri fermani di quarta serie, sabato scorso, ecco pertanto la Sangiustese, selezione maceratese scesa proprio dalla Serie D e dunque chiamata a dibattere nel partente circuito regionale dell’Eccellenza.

Vantaggio rossoblù presto annullato, e definitivo allungo elpidiense, per l’intera sequenza di reti a concretizzarsi interamente nel primo tempo.

Ad inizio di ripresa il penalty neutralizzato da Sprecacè alla Sangiustese.

IL TABELLINO

ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO 4: Faini, Sparaciari, Marcatilli, Orazi, Aliffi, Quero, Parasecoli, Prati, Vitali, Miccoli, Giuli. Subentrati: Sprecacè, Marziali, Pierantozzi, Cantarini, Rosettani, Manari, Palladini, Cicoria, Cinesi, Raffaeli. All. Mirko Omiccioli

SANGIUSTESE 1: Giachetta, Calamita, Tomassetti, Ciurlanti, Pagliarini, Iacoponi, Badiali, Ercoli, Petrarulo, Olivieri, Ruzzier. Subentrati: Apolloni, Lasku, Doci, Pignotti, Liberati, Biondi, Sulo, Garbuglia, Militello, Di Rosa, Nepa, Rogani. All. Manolo Manoni

RETI: 10’ Olivieri (rig), 24’ Miccoli, 25’ e 44’ Vitali, 38’ rati

LA CRONACA

Sull’erba dell’impianto rivierasco “Ferrantivantaggio ospite firmato Olivieri, a battere Faini su rigore per fallo di Quero su Badiali. Parità presto ristabilita con un diagonale di Miccoli, con il vantaggio passante poi per il pallonetto liberato da Vitali e la conclusione vincente di Prati.

Sul finale di frazione ancora a segno Vitali, con un colpo di testa valso il definitivo poker casalingo. Possibilità ospiti di accorciare le distanze gettate alle ortiche nel primo quarto d’ora della ripresa, con  Sprecacè a sbarrare la strada alla conclusione di Pignotti da un rinnovato tiro dagli undici metri.

p. g. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X