facebook twitter rss

Servizio Sollievo,
yoga e mindfulness a
disposizione degli utenti

FERMO - Attività promossa dall’Ambito Sociale XIX che si inserisce fra gli interventi atti a favorire l’inclusione sociale dei soggetti affetti da disagio psichico ed a promuovere il sostegno delle loro famiglie
Print Friendly, PDF & Email

Il coordinatore dell’Ambito Sociale XIX Alessandro Ranieri

Nuovo progetto per il Servizio Sollievo di Fermo, che abbraccia la pratica dello Yoga e della Mindfulness e la mette a disposizione dei suoi utenti.

Il Servizio Sollievo dell’Ambito Sociale XIX si inserisce fra gli interventi atti a favorire l’inclusione sociale dei soggetti affetti da disagio psichico e a promuovere il sostegno delle loro famiglie.

Da sempre impegnato su questo fronte, è attivo anche nella costruzione di interventi sociali, di ascolto e sostegno a favore dei giovani. La costante riflessione da parte dell’equipe sull’andamento del servizio e la lettura approfondita dei bisogni emergenti hanno sempre costituito le basi per una programmazione che contenesse anche azioni innovative e originali.

Proprio in quest’ottica il Servizio Sollievo ha deciso di offrire un percorso combinato di Yoga e Mindfulness, proposto come intervento di promozione della salute, per favorire un miglior stato di benessere sia fisico che psichico e guidare le persone alla scoperta di una dimensione interiore di maggiore serenità e autocontrollo. Il Servizio Sollievo dell’Ats XIX, che sin dalla sua attivazione si è sempre distinto per le proposte, va dunque ad arricchire la rosa delle attività che quotidianamente propone, puntando a migliorare la qualità della vita delle persone che frequentano il servizio stesso, soprattutto a livello relazionale e sociale.

Il percorso, promosso dal Coordinatore dell’Ambito Territoriale Sociale XIX Alessandro Ranieri, dalla coordinatrice del Servizio Sollievo, dottoressa Barbara Montanini e dalla referente Anna Moffa, è condotto da Simone Montani, insegnante di Yoga e Mindfulness da anni è impegnato nella diffusione di tali discipline nei contesti socio – sanitari, educativi e scolastici. Un progetto importante, che sottolinea una volta di più l’impegno del Servizio Sollievo a sostegno delle persone più fragili e della loro indipendenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X