facebook twitter rss

Tari 2021, contributo alle famiglie
con i figli all’università fuori città

FERMO - La giunta ha approvato con delibera l’atto di indirizzo
Print Friendly, PDF & Email

“Si rinnova una misura importante a beneficio delle famiglie. Con delibera la Giunta Comunale ha approvato di riconfermare, come avviene da cinque anni, la misura del contributo alle famiglie che hanno figli iscritti a corsi universitari fuori dal Comune di Fermo, per il pagamento della Tari 2021″. E’ quanto fanno sapere dal Comune.

In particolare la delibera prevede quali requisiti di accesso al beneficio l’iscrizione ad un corso di laurea ad esclusione di master o similari e la titolarità di un contratto di locazione/comodato nella città sede dell’università regolarmente registrato e valido per almeno sei mesi nell’anno tributario o di un posto letto nella sede universitaria assegnato in base alle vigenti norme del diritto allo studio. Esclusivamente per le facoltà che hanno la sede nel ‘Cratere Sisma 2016’, così come individuato dal D.L. n. 189/2016, il contributo viene riconosciuto anche se lo studente utilizza abitazioni situate in comuni limitrofi rispetto alla sede universitaria”.

Il sindaco Paolo Calcinaro sottolinea come questa iniziativa, adottata dall’amministrazione comunale, è “particolarmente utile a molte famiglie e viene riproposta perchè l’Amministrazione la considera un atto di civiltà e di vicinanza a chi investe sui propri figli per lo studio. Misura che fa il paio con quella che pure viene portata avanti da qualche anno, ovvero il contributo Tari per le famiglie in difficoltà, a basso reddito, che pure attesta un’altra effettiva vicinanza ai cittadini e alle famiglie”.
A sottolineare l’efficacia di questo beneficio anche l’assessore al bilancio Savino Febi che evidenzia come “con questo intervento l’Amministrazione Calcinaro dà la possibilità alle famiglie con figli universitari fuori sede di usufruire di una riduzione della Tari. Esprime soddisfazione per questa misura che l’Amministrazione è riuscita a portare avanti negli anni perché in questo modo le famiglie hanno avuto un concreto sostegno dal Comune e auspica che anche in futuro venga reiterata”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X