facebook twitter rss

Monterubbiano, Marziali già al lavoro
per scuola e ufficio postale
Intanto ecco il nuovo consiglio

MONTERUBBIANO - In via di soluzione il ripristino del guasto alla corrente elettrica dopo i recenti temporali nel centro storico del paese, la corrente negli ultimi tre giorni è stata fornita da tre generatori
Print Friendly, PDF & Email

di Serena Murri

Per Monterubbiano, Comune chiamato ad eleggere il nuovo sindaco nella tornata elettorale del 20 e 21 settembre scorsi, e che ha visto  Meri Marziali, con la lista VivAmo Monterubbiano, vincere la competizione elettorale, sono partite le prime concertazioni sul lavoro amministrativo.

Intanto è già delineata la nuova compagine consiliare. All’interno del nuovo consiglio comunale, insieme a Meri Marziali per la lista ViviAmo Monterubbiano, sono, infatti, entrati Marco Pazzi, Beatrice Mancini, Silvia Romanelli, Gianpiero Polini, Fabrizio Amurri, Umberto Pistolesi, Luigi Cardigni. Per la lista Idea Monterubbiano, all’opposizione, sono entrati in consiglio Anna Maria Albanesi, Luca Mircoli e Giacomo Ciarrocchi. Meri Marziali è intenta a lavorare alla formazione della giunta che verrà delineata a partire dalla prossima settimana.

Nel mentre, la nuova sindaca si è subito messa al lavoro a partire dalle scuole e dai primi incontri con la preside. Inoltre, una delle priorità che sono state subito inserite in agenda da parte del primo cittadino, riguarda la riapertura a tempo pieno degli uffici postali. Difatti, gli uffici di Rubbianello e Monterubbiano, sono aperti ma in orario ridotto. Non è ancora dato sapere quando avverrà la graduale riattivazione degli uffici. Soprattutto in vista dell’arrivo della stagione più fredda, rappresenta un bel problema per tutto il circondario. La sindaca è in contatto, e in pressing, con i vertici di Poste italiane sapere quando gli uffici interessati verranno inseriti nell’elenco delle sedi che saranno riattivate. In via di soluzione il ripristino del guasto alla corrente elettrica dopo i recenti temporali nel centro storico del paese, la corrente negli ultimi tre giorni è stata fornita da tre generatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X