facebook twitter rss

Le nomine dell’arcivescovo Pennacchio,
don Enrico Brancozzi nuovo
rettore del Seminario

FERMO - Il primo ottobre, invece, l’arcivescovo ha approvato il nuovo Statuto del Seminario di Fermo “ad experimentum” per un triennio. Sempre il primo ottobre, l’arcivescovo ha nominato la signora Eleonora Laganà direttrice della Biblioteca 'Filippo De Angelis' del Seminario Arcivescovile di Fermo,
Print Friendly, PDF & Email

Il primo scorso ottobre l’arcivescovo di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio ha promulgato il nuovo statuto dell’ente Seminario, e ne ha inoltre rinnovato il Consiglio per gli Affari economici e la Commissione per la Biblioteca.

Il primo ottobre, invece, l’Arcivescovo ha approvato il nuovo Statuto dell’ente Seminario di Fermo “ad experimentum” per un triennio. Sempre il primo ottobre, l’Arcivescovo ha nominato la signora Eleonora Laganà direttrice della Biblioteca ‘Filippo De Angelis’ del Seminario arcivescovile di Fermo, per la durata di un triennio, in sostituzione del reverendissimo monsignor Giorgio Cupidio, che aveva concluso il proprio mandato per scadenza del tempo stabilito. Nella stessa data, monsignor Pennacchio ha nominato, come nuovi membri della Commissione per la Biblioteca ‘Filippo De Angelis’ del Seminario arcivescovile di Fermo, sino alla conclusione del quinquennio in corso, il reverendo don Enrico Brancozzi, nuovo rettore e legale rappresentante dell’ente Seminario di Fermo, in sostituzione del reverendo don Nicola Del Gobbo, e la signora Eleonora Laganà, si diceva, nuova direttrice della Biblioteca ‘Filippo De Angelis’. La Commissione per la Biblioteca “Filippo De Angelis” del Seminario arcivescovile di Fermo, risulta, ora, dunque, così composta: don Enrico Brancozzi rettore e legale rappresentante dell’ente Seminario di Fermo, Eleonora Laganà direttrice della Biblioteca ‘Filippo De Angelis’ del Seminario, don Tarcisio Chiurchiù vicepreside dell’Istituto Teologico Marchigiano, sede di Fermo, Lucia Minnucci economa del Seminario arcivescovile di Fermo, e Alma  Monelli incaricata diocesana per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto. Da ultimo, e sempre il primo ottobre l’Arcivescovo, visto che era scaduto il tempo del mandato quinquennale del Consiglio per gli affari economici dell’ente Seminario di Fermo, ha nominato nuovi membri, per un quinquennio: don Enrico Brancozzi, Lorenzana Capancioni, il diacono Massimo D’Ignazio, monsignor Mario Lusek, Ugo Riccobelli. Parteciperanno alle riunioni anche Lucia Minnucci, economa del Seminario, in qualità di segretaria, e il vicerettore don Giordano Trapasso in qualità di uditore.

Il 9 settembre 2020, invece, l’arcivescovo ha nominato il reverendo don Alessio Massimi, sdb, vicario parrocchiale della parrocchia di San Marone a Civitanova Marche, in sostituzione del reverendo don Concezio Rossi, destinato ad altro ufficio, concedendogli la facoltà abituale di ricevere le confessioni dei fedeli, che potrà esercitare, ovunque, sino alla perdita dell’ufficio. Il 19 settembre, monsignor Pennacchio ha nominato il reverendo don Renato Pinna, sdb, vicario parrocchiale della parrocchia di San Marone a Civitanova Marche, in sostituzione del reverendo don Roberto Cornacchia, destinato ad altro ufficio, concedendo anche a lui la facoltà abituale di ricevere le confessioni dei fedeli, che potrà esercitare, ovunque, sino alla perdita dell’ufficio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X