facebook twitter rss

Una nuova ambulanza
per la Croce azzurra nel ricordo
del giovane Ciro Matrullo

PORTO SAN GIORGIO - Oggi pomeriggio l'inaugurazione dell'ambulanza, alla presenza del sindaco Loira e di don Mario Lusek che ha benedetto il mezzo. Il presidente Belleggia: "Tutti insieme abbiamo deciso di dedicarla a Ciro, un nostro volontario che farà sempre parte della nostra grande famiglia"
Print Friendly, PDF & Email

La Croce azzurra di Porto San Giorgio non dimentica. E nel suo cuore custodirà per sempre la memoria del suo giovane volontario tragicamente scomparso lo scorso 11 maggio in un incidente stradale in via xx settembre. Ecco perché la nuova ambulanza dell’Azzurra, inaugurata ufficialmente oggi pomeriggio nel piazzale della pubblica assistenza sangiorgese porta proprio il suo nome. E viaggerà nella sua memoria.

Al taglio del nastro il presidente della Croce azzurra, Gilberto Belleggia, il sindaco Nicola Loira, don Mario Lusek e, soprattutto loro, i genitori e i familiari di Ciro. Ed è stata proprio mamma del 23enne a tagliare il nastro del nuovo mezzo di soccorso, un gesto suggellato da un toccante applauso dei tanti volontari e dipendenti presenti. “Oggi per tutti noi è un un giorno davvero particolare – le poche parole pronunciate dal presidente Belleggia, parole soffocate dalla commozione – abbiamo una nuova ambulanza e tutti insieme abbiamo deciso di dedicarla a Ciro, un nostro volontario che farà sempre parte della nostra grande famiglia”. E dalle lacrime, gli occhi si sono alzati verso il cielo per seguire il cammino di quei palloncini azzurri lasciati volare “Vanno verso Ciro”, le flebili parole pronunciate da qualche volontario dell’Azzurra. Alla benedizione del nuovo mezzo ha, in conclusione, pensato don Mario Lusek che ha ricordato la grande missione dei volontari, pregato per i tanti sofferenti e ringraziato la Croce azzurra per quello che fa ogni giorno. Non solo nel soccorso ma anche nel mantenere viva la memoria di giovani vite drammaticamente spezzatesi, come quella dell’indimenticato Ciro Matrullo.

Tragedia sull’asfalto Schianto con la motocicletta: muore un 23enne

Incidente mortale con la moto La vittima è il 23enne Ciro Matrullo, Belleggia: «Per noi era come un figlio, un fratello»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X