facebook twitter rss

La Fermana si consola con
il ritorno di Samuele Neglia

SERIE C - L'amaro 3-0 odierno in casa del SudTirol lascia il posto alla novità in coda al mercato a pochi giorni dal berby in casa della Samb. Richiamo automatico alla rete da tre punti messa nel sacco nella passata stagione al "Riviera delle Palme" dal brevilinio attaccante appena giunto all'ombra del Girfalco
Print Friendly, PDF & Email

Neglia durante una conferenza stampa relativa alla passata stagione

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – Due partite, zero punti, ma a ridosso dei titoli di coda del calciomercato le sperenze di un repentino (ed auspicabile) cambio di passo in torneo prendono quota con il ritorno in canarino di Samuele Neglia.

Un’operazione diventata ufficiale e concretizzata a pochi giorni dalla sfida in casa della Sambenedettese, con il naturale richiamo al gol vittoria nel derby del “Riviera delle Palme” del pregresso torneo a riaffiorare pulsante nella mente e nel cuore dei tifosi.

Il tutto naturalmente con i contemporanei e dovuti scongiuri del popolo gialloblù e soprattutto, transitando in maniera razionale verso le logiche del campo, smorzando gli squilli di tromba  considerando i pochi giorni per far metabolizzare (meglio “rispolverare”) gli schemi della Fermana, versione 2020/21, all’implacabile punta brevilinea.

Resta comunque la felice suggestione frutto dell’analogia relativa al passato calendario, con l’arrivo dell’attaccante dalla Puglia ed il dirompente esordio in maglia Fermana nel match in casa dei rossoblù.

“La Fermana è lieta di comunicare il ritorno, con la formula del trasferimento a titolo temporaneo, dell’attaccante Samuele Neglia dal Bari – si legge nel mentre presso i canali web societari -. Per il classe 1991 si tratta dunque della seconda avventura in maglia gialloblù: arrivato all’ultimo giorno di mercato nel corso della scorsa sessione, Neglia ha esordito in occasione del derby con la Sambenedettese realizzando il gol della vittoria per poi risultare spesso decisivo. In totale quattro gare disputate, 340 minuti complessivi, con tre reti realizzate e un gol regolare annullato a Padova. Il tutto prima della sospensione del campionato proprio sul più bello ma ora, a distanza di otto mesi, il ritorno in maglia gialloblù”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X