facebook twitter rss

”Subito a punti limitando i gol al
passivo”, il diktat di mister Antonioli

SERIE C - Fermana alla ripresa del lavoro settimanale, dopo la caduta domestica subita contro il Padova, in vista del match in programma domenica a Perugia. Fischietto a Pashuku di Albano Laziale, Cognini punito con due giornate di squalifica
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Gaudenzi 

 

FERMO – “Speravo naturalmente in qualche punto in più nell’avvio di campionato. Certo, il calendario non ci ha agevolato, un punto è poco anche se in corso d’opera sono diventato famoso per le partenze di stagione lente, prima che siano venuti a galla i valori con i match a seguire”.

E’ iniziata così la conferenza odierna di mister Mauro Antonioli (foto), a ricevere la stampa nella canonica prima giornata di allenamento settimanale che, nella circostanza, andrà a sfociare con la partita di Perugia, altre nobile decaduta dopo Padova, ad aver espugnato il “Recchioni” nel turno alle spalle per 0-1. 

“Credo che con il lavoro, unica medicina che si conosce, avremo modo di venirne fuori, perché le basi ci sono, tecniche ed umane. La squadra come ovvio che sia non è in fiducia, i risultati condizionano non poco l’umore dello spogliatoio. Cercheremo di solidificare la fase di non possesso per limitare i gol al passivo. Sul fronte della costruzione del gioco le azioni vengono prodotte, poi si sa: se l’episodio gira a favore tutto cambia, e dalla negatività passiamo rapidamente ad un’atmosfera opposta. Ad esempio, fosse stato gol il pallone capitato ad Urbinati domenica scorsa…..”, ha proseguito il tecnico.

“Serve ritrovare la Fermana che da il 110% come carattere e determinazione battagliera – ha proseguito Antonioli -, i moduli sono importanti, ma le motivazioni non da meno. Sul discorso singolo relativo alla rosa, molti ragazzi devono ancora crescere, hanno qualità ma sono stati a contatto con il solo ambiente della Primavera.  I nuovi over invece, come prevedibile, vanno inseriti al meglio. Qualche problema, non mi nascondo e lo ripeto, come ovvio c’è. Oggi al campo ci siamo pertanto confrontati con la società a lungo, che ci ha manifestato vicinanza nella figura di Fabio Massimo Conti. Ci siamo detti cose finalizzate a ritrovare la piena forza del collettivo”.

Nel mentre arriva anche la designazione arbitrale relativa alla gara di domenica prossima, in programma, per come anticipato, in quel di Perugia con calcio d’inizio alle 15.00. Per la sfida del “Curi” fischietto affidato ad Eduart Pashuku della sezione di Albano Laziale. Assistenti Alessandro Munerati di Rovigo e Stefano Franco di Padova, con Simone Galipo’ di Firenze quarto uomo.

Dopo le tre giornate rifilate a Marco Manetta (per le quali la società ha presentato ricorso) nel derby del “Riviera”, l’attaccante Luca Cognigni, punito contro il Padova con il rosso diretto, ha ricevuto lo stop forzato di due giornate per, si legge nel dispositivo del giudice “aver colpito volontariamente con una gomitata al volto un avversario”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X