facebook twitter rss

Giunta Acquaroli, Petrini (Lega):
“Inutili campanilismi: Fermo
rappresentata sia in Regione che in Parlamento”

LEGA - Il commissario provinciale del Carroccio: "La Lega è alla guida di tre assessorati strategici e per ricoprire ruoli così importanti, sono state scelte le persone più competenti"
Print Friendly, PDF & Email

Alan Petrini e Matteo Salvini

“In questi giorni assistiamo alle continue polemiche di chi ritiene che la provincia di Fermo non abbia la rappresentanza che merita nelle Marche ma certe illazioni sono insensate e fuori luogo. La nostra regione, dopo anni di immobilismo, ha finalmente trovato il coraggio di rinascere e, soprattutto in questa delicata fase di ripartenza, è necessario fare scelte ponderate in base al merito. La Lega è alla guida di tre assessorati strategici e per ricoprire ruoli così importanti, sono state scelte le persone più competenti”. Così, in una nota stampa il commissario provinciale della Lega Fermo, Alan Petrini.

“Mirco Carloni è il vice di Acquaroli nonché assessore allo sviluppo economico, alle attività produttive, all’agricoltura, alla caccia e alla pesca: già dal 2010 siede negli scranni di Palazzo Raffaello, dopo essersi dimesso da vicesindaco di Fano, e ha portato avanti innumerevoli battaglie dai banchi dell’opposizione, con serietà e senso civico. Le deleghe alla sanità, all’immigrazione e al sociale saranno gestite dall’ex poliziotto vice questore aggiunto, Filippo Saltamartini, che ha alle spalle l’esperienza amministrativa come sindaco di Cingoli e quella di Senatore. A guidare l’assessorato all’istruzione sarà Giorgia Latini, deputata dal 2018, che già da Montecitorio si è battuta senza riserve per difendere la scuola. Per far ripartire le Marche servono le competenze – ha rimarcato il commissario Petrini – certi sterili campanilismi non appartengono alla Lega, che ha come unica priorità fare bene per le Marche. Inoltre la Provincia di Fermo avrà la sua rappresentanza anche in Parlamento – ha ricordato – difatti Mauro Lucentini sarà presto nominato deputato della Repubblica Italiana e così il nostro territorio avrà anche un parlamentare di riferimento. Non è il tempo delle polemiche, è il momento di fare – ha concluso Petrini – e voglio ringraziare il Commissario della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti, per il lavoro che sta portando avanti sin dal primo giorno, perché è anche merito delle sue scelte e della sua determinazione se oggi le Marche hanno una possibilità di futuro”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page



1 commento

  1. 1
    Arnaldo Trentuno il 17 Ottobre 2020 alle 18:40

    Forse non abbiamo candidato le persone giuste?

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X