facebook twitter rss

Fioccano le denunce, nei guai
anche madre e figlio
per furto e un ragazzo per minacce

FERMANO - In azione i carabinieri della stazione di Porto San Giorgio, con in testa il comandante Ruggiero Verroca, che ha competenza territoriale su Lido Tre Archi
Print Friendly, PDF & Email


I carabinieri della stazione di Porto San Giorgio hanno denunciato in stato di libertà un uomo di circa 30 anni, residente a Fermo ma di origini anconetane, che si è reso responsabile di minaccia aggravata e porto ingiustificato di un oggetto atto ad offendere. In occasione di una lite per questioni stradali e condominiali ha infatti minacciato un automobilista con un bastone metallico telescopico. Per lui scattata la segnalazione in stato di libertà e il bastone è stato recuperato e sequestrato dai militari dell’Arma.

Sempre i militari sangiorgesi hanno denunciato due congiunti, madre e figlio di origini albanesi, riconosciti come responsabili di alcuni furti di generi alimentari in un supermercato di Lido Tre Archi. Per loro denuncia per furto aggravato in concorso. E infine, sempre i carabinieri della stazione guidata dal luogotenente Ruggiero Verroca, hanno sorpreso un ragazzo di origini cubane, residente a Fermo, che controllato a Lido Tre Archi, ha cercato di disfarsi di un piccolo involucro con, all’interno circa un grammo di marijuana, detenuta per uso personale. Scattata la segnalazione alla prefettura e la droga è stata sequestrata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X