facebook twitter rss

”Vivi e lascia vivere”, la nuova
hit presto sulla tv albanese

MUSICA - Da marzo 2021 in onda tra i Balcani in un varietà simile al nostro Domenica In, a maggio tra le nuove proposte del Festival Internazionale della Canzone. Idea della giovane promessa musicale, il diciottenne Lorenzo Fiorini, sviluppo artistico dei fermani Giulio Maria e Nino Marino. Traccia già disponibile sul web
Print Friendly, PDF & Email

Giulio Maria Marino

Dal pomeriggio del 31 ottobre il video del brano “Vivi e lascia vivere” è presente sulla nota piattaforma YouTube.

Come traccia audio è invece disponibile presso i principali siti musicale ed i web store come Spotify, Apple Music, Amazon Music, Tik Tok, Tidal, Play store, Deezer, Napster e in altri meno conosciuti.

Trattasi del terzo inedito della giovane promessa musicale, il diciottenne Lorenzo Fiorini, già a lanciare “Giovane Dea” e “Il desiderio di te”, entrambi con testi firmati dal fermano Nino Marino, raccogliendo oltre 20000 visualizzazioni su Spotify. Su YouTube ambo i video hanno superato le 6000 visualizzazioni ed i 500 iscritti.

“Vivi e lascia vivere” nasce da una idea di Giulio Maria, anch’egli fermano e figlio di Nino Marino, che ha poi perfezionato il testo e realizzato la musica grazie alla collaborazione con Christian Epifano. Beppe Carletti dei Nomadi ne ha curato l’edizione e la produzione.

Lo scenografo Gaetano Castelli, che quest’anno sarà di nuovo a Sanremo per il Festival della canzone con Amadeus, dopo un ascolto del brano in questione ha inviato la traccia ad Ardit Gjebrea, in quanto già a collaborarvi nella realizzazione di diverse scenografie.

Il “Pippo Baudo” della tv dell’Albania (Rtv Klan) ha quindi invitato Lorenzo in qualità di ospite nella trasmissione omologa alla nostra Domenica In ed al Festival della canzone Internazionale, con “Vivi e lasci a vivere”. Il primo appuntamento live (Covid permettendo) si terrà a marzo del 2021, due mesi dopo, dunque a maggio, il Festival.

Nino Marino

Il produttore e conduttore albanese con i suoi programmi, tra i più noti dei Balcani, ha avuto modo di lanciare al grande pubblico cantanti divenuti in seguito noti. Il primo album della giovane promessa sarà presentato sospinto da tutti coloro che stanno lavorando per rendere quanto più positivo il lancio nel grande panorama musicale.

Giulio Maria vive in autonomia da quando ha venti anni, oggi ne ha ventinove, ama i cani e la campagna. E’ un florovivaista e gestisce un’attività in proprio, ma di tanto in tanto sforna testi interessanti. Ha già pubblicato con un gruppo dell’hinterland milanese e con il tenore Marco Berti: suo è il titolo dell’album “Libero se canto”. Con il testo di “Vivi e lascia vivere” ha messo in luce la verità secondo i giovani.  “Dopo averlo reso musicabile siamo andati da Epifano – ha concluso Nino -, con lui avevo già scritto brani per i Nomadi. Christian non si è fatto pregare e dopo pochi minuti stavamo già lavorando alla melodia. Una canzone nata spontaneamente, e la sua bellezza credo sia proprio quella di essere pura”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti