facebook twitter rss

Palazzo municipale
e torre Gerosolimitana colorati
di blu per l’Unicef

SANT’ELPIDIO A MARE – Monumenti illuminati in coincidenza della Giornata Mondiale dell'infanzia e dell'adolescenza promossa a sostegno dei minori, prevista per domani, venerdì 20 novembre e nota come "Go Blu"
Print Friendly, PDF & Email

 

Unicef Italia con il sostegno di Anci, Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, ha invitato tutti i Comuni d’Italia ad illuminare di blu un monumento simbolico della propria città, in coincidenza con la Giornata Mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza che cade domani, 20 novembre.

Sant’Elpidio a Mare ha accolto positivamente l’invito e aderisce all’iniziativa “Go Blue”: per ricordare l’importanza di promuovere e tutelare i diritti di ogni bambino, bambina e adolescente, saranno illuminati di blu il palazzo comunale e la torre Gerosolimitana.

Le classi dell’Isc di Sant’Elpidio a Mare saranno quindi in collegamento domani mattina, dalle ore 9.00 alle ore 10.00, via web con Virginia Barchiesi, la diciassettenne della Provincia di Ancona testimonial Unicef nazionale, alfiere della Repubblica 2017 per l’impegno profuso nella difesa dei diritti degli adolescenti. Inoltre, domani pomeriggio, dalle ore 15.00, le operatrici della cooperativa sociale Era che gestisce la biblioteca comunale “A. Santori” proporranno letture animate a tema, sulla pagina Facebook della Biblioteca.

“Lo scorso anno abbiamo aderito al progetto Città sostenibili e amiche dei bambini e degli adolescenti – dice il sindaco, Alessio Terrenzi – e, non potendo proporre iniziative in persona come si sarebbe potuto fare in una situazione di normalità, anche quest’anno vogliamo simbolicamente sostenere la giornata dell’Infanzia e dell’adolescenza aderendo alla proposta dell’Unicef. Chiediamo alle famiglie dei bambini e delle bambine del territorio di aprire virtualmente le porte delle loro case alle storie, per permettere loro di assistere alle letture via Facebook. La biblioteca è chiusa per via dell’emergenza ma la presenza ai laboratori di lettura proposti quando era possibile partecipare di persona sono la prova di quanto iniziative di questo tipo siano gradite. In attesa di poter riprendere con la normale programmazione, domani ci aiuterà Facebook dal profilo della biblioteca”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti