facebook twitter rss

“I premi del Palio dei Comuni
vanno all’associazione Belleggia”
la replica di Paoloni a Cesetti

MAGLIANO DI TENNA - L'ex sindaco e oggi capogruppo di minoranza: "Ai sindaci spetta decidere se partecipare al Palio permettendo in tal modo che cavallo e guidatore possano correre con i colori del Comune, per il resto lasciamo tutto alle associazioni o alle Pro loco e buona fortuna"
Print Friendly, PDF & Email

“Cavalli, che passione! Le ultime dichiarazioni del sindaco di Magliano di Tenna, Pietro Cesetti, in merito alla mancata partecipazione del nostro comune al Palio dei Comuni di Montegiorgio non possono lasciarmi indifferente come ex sindaco. Condivido e sostengo la posizione di Cesetti là dove egli rivendica il pagamento dei premi per le vittorie raggiunte negli anni 2015 e 2016: il mancato rispetto dell’impegno assunto da parte della società che gestisce l’ippodromo, qualunque sia il Cda in carica, compromette la serietà dello svolgimento dell’intera manifestazione.
Tuttavia ritengo che il sindaco dimentichi che il vero artefice di quelle competizioni fu l’associazione Palio ‘Armando Belleggia'”. Così, in una nota, l’ex sindaco Federica Paoloni, oggi capogruppo di minoranza della lista ‘Solidarietà per Magliano’.

“All’associazione e quindi ai componenti del direttivo deve essere riconosciuto il merito di avere organizzato per intero entrambi gli eventi: indimenticabili le cene alla vigilia del Palio, le tifoserie giallo rosse sugli spalti, la numerosa partecipazione dei giovani Maglianesi. Ritengo allora che all’associazione Palio ‘Armando Belleggia’ di Magliano di Tenna spettino i premi non ancora pagati, non certo al Comune.
D’altronde, ricordo al sindaco Cesetti che alcune questioni non fanno parte dell’attività istituzionale dell’ente, così come non spetta all’ente contrattare i cavalli, pagarne le trasferte, trovare gli sponsor, né promuovere in alcun modo la competizione equestre. Ai sindaci spetta decidere se partecipare al Palio permettendo in tal modo che cavallo e guidatore possano correre con i colori del Comune, per il resto lasciamo tutto alle Associazioni o alle Pro loco e buona fortuna”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti