facebook twitter rss

Settebello Videx, contro
Ottaviano l’impresa da primato

SERIE A3 - I ragazzi di coach Massimiliano Ortenzi strappano tre punti in esterna, nel primo recupero di stagione, mettendo a segno il settimo sigillo consecutivo. Minino sforzo e massima resa, con il tre set a zero che vale lo spunto in vetta alla classifica del girone Blu di torneo
Print Friendly, PDF & Email

SAN GIORGIO A CREMANO (NA) – Al Palaveliero la Videx non fallisce l’appuntamento con il primo recupero di questo campionato e infila il settimo successo consecutivo senza troppi patemi. Ora Galatina è a -2.

Ottaviano in campo con Piazza-Hanzic, Scarpi e Settembre in attacco, Ndrecaj e Mele al centro e Ardito libero. Nessuna sorpresa per coach Ortenzi che schiera Marchiani e Calarco in diagonale, Vecchi e Starace laterali, Romagnoli e Cubito al centro con Romiti a gestire le operazioni di seconda linea.

IL TABELLINO

FALU’ OTTAVIANO 0: Giuliano, Bianco, Dimitrov, Ardito (L), Ammirati, Piazza, Hanzic, Ndrecaj, Scarpi, Luciano, Mele, Settembre, Diaferia. All. Mosca

VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Perini , Romagnoli , Cubito , Vecchi , Calarco , Pison , Reyes, Di Bonaventura, Viciedo , Starace , Gaspari , Marchiani , Romiti (L). All. Ortenzi

ARBITRI: Gasparro e Pasciari

PARZIALI: 11–25 (18’); 17–25 (21’); 20–25 (22’)

LA CRONACA

L’approccio di Grottazzolina è importante ed approfitta subito dei colpi di Calarco e Starace per costruire margine, costringendo coach Mosca al primo time-out del match (2-7). Si torna in campo e la Videx spinge forte al servizio costruendo un break di cinque punti e centrando con Calarco il primo ace della sfida (3-9). I campani provano a farsi sotto ma sprecano qualche pallone di troppo e coach Mosca deve fermare ancora una volta il gioco sul 5-14. Hanzic mura Vecchi ma il capitano grottese si rifà subito dopo (6-16). Il servizio ospite è una spina nel fianco per Ottaviano che può finalmente respirare sull’errore dai nove metri di Romagnoli e sul successivo ace di Scarpi (9-19). Cubito mette fuori dopo la sferzata di Calarco ma Hanzic fallisce dai nove metri (11-23). Marchiani, con una palla di seconda, conquista la prima di ben tredici setball, subito centrata da Vecchi con il muro vincente che vale l’11-25.

Nel secondo parziale apre Calarco e prosegue Starace (1-3). La formazione di casa non ci sta e con un break di tre punti ripristina gli equilibri (4 pari). Ottaviano passa in vantaggio con l’ace di Ndrecaj ma Vecchi risponde per le rime (8-8). Hanzic, con due segnature consecutive, riporta avanti i suoi ma la Videx tiene botta con Calarco e trova il +2 dopo il fallo di invasione di Piazza e compagni. 10-12 e time-out Ottaviano. Calarco, mani-out, non perdona (10-13). Hanzic trova il pertugio vincente nel muro grottese e prova a tenere i suoi attaccanti al set ma il bolide di Starace in diagonale non lascia scampo ai padroni di casa (11-14). Vecchi colpisce in pipe ed il successivo muro vincente degli ospiti vale il +4 (12-16). Ancora il capitano grottese, bravo prima ad appoggiare da posto quattro la sfera alle spalle del muro e poi a ribadire a terra dopo una ricezione difettosa dei campani, spinge Mosca a fermare ancora il gioco (12-18). Hanzic prova a scuotere i suoi ma Vecchi gioca con il muro avversario e la Videx vola a + 8 dopo la palla out di Settembre (14-22). E’ ancora un errore dei padroni di casa, quello di Scarpi dai nove metri, a consegnare ai grottesi anche il secondo set (17-25).

In apertura di terzo set la banda di coach Ortenzi alza un muro impenetrabile, Starace va ancora a segno da posto quattro prima dell’ennesimo blocco vincente di Cubito (2-6). Vecchi fa centro in pipe e coach Mosca è costretto a sospendere il gioco per provare a spezzare l’inerzia del set (2-7). Al rientro in campo Scarpi imita il capitano grottese e vanifica la difesa di Calarco ma Cubito ha la meglio sul muro campano (3-8). Romagnoli imita il compagno di reparto prima della parallela vincente di Calarco (7-12). Vecchi gioca con il muro di Ottaviano e la Videx mantiene il + 5 (11-16). I padroni di casa provano ad approfittare di un momento di impasse dei grottesi per rifarsi pericolosamente sotto ma Vecchi ripristina le distanze (14-19). Ndrecaj vanifica dai nove metri un break di due punti e la Videx approfitta di un’invasione di Scarpi per allungare ancora (16-22). Un altro errore al servizio consegna agli ospiti la prima di cinque match-ball. Il solito Vecchi, di nuovo in pipe, chiude i giochi sul 20-25 finale che vale il definitivo 3-0 in favore della neocapolista.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X