facebook twitter rss

Salgono sul tetto di un’auto e pubblicano
il video su internet: indagini
dei carabinieri per identificarli

PORTO SAN GIORGIO - Il proprietario dell'auto danneggiata: "Ho sporto denuncia anche per sensibilizzare l'opinione pubblica su un fenomeno che purtroppo è ricorrente da queste parti, a Porto San Giorgio"
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Martedì notte, salgono su un’auto parcheggiata e saltellano sul cofano e sul tettino. E poi, come se non bastasse, pubblicano tutto, con un video, su internet. Un gesto  che ora rischia di costare caro ad alcuni ragazzini che si sono resi protagonisti di un atto vandalico a danno di una vettura parcheggiata in una via del centro cittadino, a pochi passi dal viale Oberdan. Sì perché un familiare del proprietario dell’auto, scorrendo tra i social, ha notato quel video pubblicato. E ha riconosciuto l’auto. E così da lì a breve tutto è finito in mano ai carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini per dare un nome a quei volti che compaio nelle immagini.

“Ho sporto denuncia anche per sensibilizzare l’opinione pubblica – spiega il proprietario dell’auto – su un fenomeno che purtroppo è ricorrente da queste parti, a Porto San Giorgio. Non è la prima volta che i proprietari delle auto, la mattina, trovano le loro vetture danneggiate. Nel mio caso parliamo di ammaccature sia sul cofano che sul tettino. Devo essere onesto, i controlli, da parte delle forze dell’ordine ci sono. Ma, certo, porre un freno a simili episodi, mi rendo conto che non è facile. Servirebbe un carabiniere o un poliziotto in ogni via, costantemente. Però magari qualche telecamera in più potrebbe rappresentare, almeno me lo auguro, un deterrente”. Sul caso, si diceva, indagano i carabinieri che hanno raccolto la denuncia del sangiorgese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X