facebook twitter rss

La Polizia ‘blinda’ Monterubbiano:
lotta a spaccio e microcriminalità, controlli
sul rispetto delle norme anti-Covid

MONTERUBBIANO - E arriva il 'grazie' al questore del sindaco Marziali. Nel corso della attività sono state identificate 40 persone e controllati 25 veicoli dal personale della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara. I giovani identificati in gruppo in alcuni spazi di aggregazione utilizzavano correttamente i dispositivi di protezione delle vie respiratorie
Print Friendly, PDF & Email

Nella serata di ieri la Polizia di Stato ha effettuato mirati controlli di sicurezza nel comune di Monterubbiano e nella frazione di Rubbianello.
Il servizio, disposto dal Questore della provincia di Fermo, ha avuto come obbiettivo principale il contrasto ad alcuni episodi di microcriminalità e di spaccio di sostanze stupefacenti recentemente segnalati dal sindaco Meri Marziali, oltre alla verifica del rispetto delle disposizioni emanate per la tutela della salute dei cittadini con particolare riguardo al divieto di assembramento, all’uso dei dispositivi di protezione individuale ed al rispetto degli orari stabiliti per i pubblici esercizi.

“Sono stati effettuati – fanno sapere dalla Questura – alcuni posti di controllo e accertamenti dinamici sulle vie e nei luoghi di aggregazione del territorio monterubbianese.
Poche le persone presenti nel Comune fermano, soprattutto per le avverse condizioni metereologiche, ma nel corso della attività sono state identificate 40 persone e controllati 25 veicoli dal personale della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara.
Con l’ausilio dell’unità cinofila della Guardia di Finanza sono stati effettuati alcuni controlli all’interno delle autovetture fermate alla ricerca di sostanze stupefacenti, con esito negativo.
Sotto il profilo degli accertamenti condotti per la verifica del rispetto delle norme emanate per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, sono state ritirate alcune autodichiarazioni sulle quali sono in corso i previsti controlli ma anche i giovani identificati in gruppo in alcuni spazi di aggregazione utilizzavano correttamente i dispositivi di protezione delle vie respiratorie”.

“Ringrazio il Questore di Fermo, Rosa Romano, per l’attenzione mostrata nei confronti di una piccola realtà come è la nostra Monterubbiano, nell’ottica di un sempre maggiore presidio del territorio e della sicurezza pubblica. Credo che – il commento del sindaco Marziali – la presenza delle forze dell’ordine nel nostro territorio sia stato anche il frutto di un’interlocuzione avuta proprio col Questore la settimana scorsa nel corso della quale ho avuto modo di esternare l’importanza della territorialità e della sicurezza anche nelle nostre zone. Le preoccupazioni dei cittadini, di cui mi sono fatta carico, sono state accolte subito dal Questore e la presenza delle divise ne è la riprova”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X