facebook twitter rss

Patassini: ”Grazie alla Lega,
alla Camera si discutono le proposte
di sgravi fiscali per le zone terremotate”

REGIONE - A Montecitorio è in corso la relazione sulla proposta del Carroccio regionale nel merito degli sconti sui contributi Inps a carico di imprese e lavoratori riconducibili alle aree colpite dal sisma
Print Friendly, PDF & Email

 

È cominciata la discussione alla Camera della Legge di Bilancio dove l’emendamento presentato dalla Lega per estendere alle aree terremotate lo sconto sui contributi Inps a carico di imprese e lavoratori riservati al Sud è stato annoverato tra quelli oggetto di attento approfondimento nei prossimi giorni.

“Finalmente la battaglia Lega porta ad un mezzo passo del Governo nei confronti delle aree terremotate di Marche, Umbria e Lazio – spiega l’onorevole Tullio Patassini, firmatario dell’emendamento siglato anche dal commissario Marche onorevole Riccardo Augusto Marchetti (entrambi nella foto) –. Pd e Cinquestelle hanno concesso i vantaggi al solo Abruzzo, creando una inaccettabile disparità tra le regioni terremotate. Nonostante i continui appelli ed interventi in aula e in commissione, fino ad oggi hanno fatto orecchie da mercante in ogni occasione utile per rimediare a questa assurdità. La Lega ha continuato e continuerà a battersi su questo e tutti gli altri provvedimenti che riguardano il terremoto perché da essi dipende gran parte del futuro delle martoriate terre appenniniche”.

Questi, nel dettaglio, i temi su cui la Lega ha presentato emendamenti. Bonus 110% eco bonus e sisma bonus: aumento del +50% nei comuni del cratere del terremoto con inclusione degli accolli, bollette utenze: proroga della sospensione sugli immobili inagibili e rateizzazione fattura di conguaglio a 120 mesi, impignorabilità/insequestrabilità dei fondi per la ricostruzione depositati sui conti bancari,  sgravi contributivi del 30% al sud: estensione alle aree del cratere terremoto 2016. Ed inoltre, sostegno alle imprese: contributo a fondo perduto e prestiti agevolati calcolati sulla differenza fatturato 2015-2019, istituzione Zona Economica Speciale Sisma 2016 per il rilancio socio economico dei territori del centro Italia, proroga esenzione Imu, Irpef, Isee e mutui prima casa fino alla ricostruzione degli immobili lesionati dal terremoto e credito d’imposta per acquisto beni strumentali per le imprese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti