facebook twitter rss

Sorpresi con arnesi da scasso,
l’auto è sprovvista di assicurazione
e non rispettano le norme anti-Covid:
denunciati e sanzionati dal Radiomobile

FERMANO - Quattro persone provenienti da un campo nomadi nel Foggiano sono state fermate e identificate dai carabinieri del Radiomobile della compagnia di Fermo. Denunciate e contravvenzionate dai militari dell'Arma che le hanno anche accompagnate fin fuori dalla giurisdizione fermana
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

“Bel risultato dei militari del Nucleo operativo e Radiomobile della nostra compagnia di Fermo, agli ordini del tenente Serafino Dell’Avvocato (comandante del Norm) e del maresciallo Paolo De Angelis (comandante del Radiomobile)”. Così il tenente colonnello Nicola Gismondi, comandante della compagnia dell’Arma di Fermo, definisce l’operazione che ha portato alla denuncia di quattro persone.

“I nostri carabinieri del Radiomobile – spiega Gismondi – hanno fermato ieri quattro persone provenienti dal campo nomadi di Foggia che se ne andavano in giro andavano in giro nel nostro territorio. Dopo la perquisizione sono stati trovati in possesso di attrezzi per lo scasso e per le effrazioni. Parliamo di grossi cacciaviti, punteruoli di quelli che si possono usare per l’apertura delle finestre, delle persiane e delle porte. Per loro immediata è scattata la denuncia in stato di libertà.

Il comandante della Compagnia di Fermo, Gismondi. Alla sua sin quello del Norm, Dell’Avvocato

Contestualmente sono stati contravvenzionati anche perché in aperta violazione della normativa nazionale per il contenimento del contagio da Coronavirus. I quattro sono anche stati lasciati a piedi dai carabinieri e accompagnati al di fuori della giurisdizione perché la loro autovettura era sprovvista di copertura assicurativa. Il veicolo è stato sequestrato e affidato, in custodia giudiziaria, a un recupero mezzi.

Il comandante del Radiomobile, Paolo De Angelis

Per loro sia la denuncia alla Procura di Fermo per il reato di possesso di grimaldelli e strumenti per l’effrazione, sia segnalazione  alla competente autorità per la violazione della normativa anti-Covid e per la violazione del codice della strada. Anche nei giorni di festa, i carabinieri della compagnia di Fermo sono sempre operativi e pronti a dissuadere chiunque da cattive intenzioni nel nostro territorio di competenza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti