facebook twitter rss

Si allontana dalla casa accoglienza
in Umbria e arriva nel Fermano: rintracciato
Raffica di controlli anti-Covid

FERMANO - Circa 200 sono state le persone identificate, un centinaio i veicoli verificati ed altrettante le autodichiarazioni ritirate sulle quali sono in corso i consueti accertamenti di legittimità. Numerosi gli esercizi pubblici controllati in merito al rispetto delle disposizioni normative concernenti la zona rossa.
Print Friendly, PDF & Email

“Proseguono senza sosta i servizi interforze di controllo del territorio disposti dal Questore di Fermo per la verifica del rispetto delle disposizioni relative al contenimento della diffusione dell’epidemia”. E’ quanto fanno sapere dalla Questura di Fermo.

Anche ieri pomeriggio, infatti, sono state svolte mirate attività di sicurezza per garantire la serenità dei cittadini fermani, attività che hanno visto l’impegno di tutte le forze disponibili nell’attuazione di posti di controllo e accertamenti nei luoghi di maggiore affluenza delle persone e sulle vie di accesso ai Comuni con particolare attenzione a quelli della costa ma senza tralasciare quelli della fascia interna.
“Malgrado il clima non abbia favorito le uscite, circa 200 – i numeri diramati dalla Polizia di Stato – sono state le persone identificate, un centinaio i veicoli verificati ed altrettante le autodichiarazioni ritirate sulle quali sono in corso i consueti accertamenti di legittimità. Numerosi gli esercizi pubblici controllati in merito al rispetto delle disposizioni normative concernenti la zona rossa.
Nei pressi della stazione ferroviaria di Porto San Giorgio, un equipaggio della Volante della Questura ha rintracciato un giovane straniero magrebino il quale è risultato essersi allontanato da una casa di accoglienza della provincia di Perugia per venire nel nostro territorio a trovare una famiglia di amici ma aveva perso il treno per il ritorno. Il giovane è stato affidato ai servizi sociali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X